Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Condensatore ed audio... Audiofilo

hi-fi, luci, suoni, effetti speciali, palcoscenici...

Moderatori: Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtentePaolino

0
voti

[11] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteLuridbeatle » 26 ott 2018, 21:13

Grazie a tutti per i contributi.
Quindi nel mio amplificatore di fresca ricostruzione (le mie pene ma con successo finale, descritte in altro post) mi fermo parlando di condensatori, alla solo sostituzione degli elettrolitici ormai "stanchi"(con 33 anni alle spalle) e panciuti, ignorando chi mi ha suggerito di cambiare i condensatori mica argento con equivalenti in styrene per migliorare il suono... [-X

Questo è stato un post "veloce", ora copio, facendole mie, le vostre risposte e vado in un forum di audiofili a scatenare l'inferno :twisted:

Grazie ancora per i chiarimenti... Al prossimo dubbio.

O_/ O_/ O_/
Avatar utente
Foto UtenteLuridbeatle
60 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 19 ago 2018, 10:34

0
voti

[12] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 26 ott 2018, 21:36

IsidoroKZ ha scritto:Solo una persona e` riuscita a distinguere gli originali dai file distorti, e senza neanche ascoltarli :-)


Se riesci a farti dare anche i numeri del lotto per domani sera prima che escano, fammi sapere! :mrgreen: ;-)
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5869
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[13] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto Utentevenexian » 26 ott 2018, 22:57

Quando i condensatori sono usati per disaccoppiare due stadi e hanno una differenza di tensione costante ai loro capi, è necessario fare attenzione alla 'microfonicità' che può essere introdotta. Le vibrazioni, tra cui le stesse indotte dalla musica riprodotta, possono indurre piccole variazioni della capacità con conseguente passaggio di corrente che viene rilevato come segnale dagli stadi di amplificazione seguenti. Alcuni condensatori hanno spiccata microfonicità, altri praticamente assente.

Simile è l'effetto piezoelettrico di alcune ceramiche in grado di trasformare le vibrazioni in differenze di potenziale ai capi dei condensatori che poi si sommano in vario modo al segnale riprodotto.

Non tutte le menate audiofile sono poi prive di senso...
Immagine
Avatar utente
Foto Utentevenexian
6.054 2 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 2144
Iscritto il: 13 mag 2017, 10:07
Località: Venezia (ma va?)

1
voti

[14] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtentePiercarlo » 26 ott 2018, 23:56

venexian ha scritto: Non tutte le menate audiofile sono poi prive di senso...


Sicuramente. Sono però prive di senso sia le "teorie" che vi costruiscono sopra (che per lo più sono, nel migliore dei casi, solo ragionevoli ipotesi da verificare sul campo ma che molto spesso, soprattutto quando vanno a toccare aspetti complessi e tecnicamente al di fuori delle possibilità di comprensione di una chiacchiera da bar - la controreazione ne è l'esempio più eclatante - non sono nemmeno metafisica ma deliri puri e semplici) sia soprattutto l'abnorme importanza che viene (di proposito e in malafede) attribuita a fattori in realtà poco o punto influenti.
Al riguardo a me una volta è capitato di far notare in un topic in un forum "di settore" (...), in cui venivano magnificate per i fusibili qualità al limite del miracoloso, che cambiamenti altrettanto miracolosi di quelli vantati si potevano semplicemente (e molto più economicamente) ottenere cambiando i fusibili vecchi con normali fusibili NUOVI, senza spendere soldi per "fusibili" che venivano venduti a prezzi da gioielleria. Beh, me ne sono dovuto andare perché mi avevano aizzato contro la ciurma (io la chiamerei tranquillamente la mafia) di tutti i venditori di fumo e balle cotte che popolano questi siti camuffandosi da "semplici utenti". Non che la cosa mi sia spiaciuta più di tanto ma al tempo mi ha sorpreso un po' perché non mi aspettavo che si potesse arrivare a certi livelli su cose tutto sommato frivole... e invece ci arrivavano (e ci arrivano) eccome!
Avatar utente
Foto UtentePiercarlo
21,6k 6 10 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 5869
Iscritto il: 30 mar 2010, 19:23
Località: Milano

0
voti

[15] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 27 ott 2018, 2:31

:-) Ah l'ascolto dell'orecchio umano e la riproduzione audio... mandate in riproduzione a volume moderato un brano qualsiasi suonato col mandolino (se non ne disponete va benissimo qualcosa trovato su youtube p.es.) e ascoltatelo non nell'ambiente in cui viene riprodotto ma un "paio di stanze" più in là... non sarete assolutamente più in grado di percepire le caratteristiche plettrate e vi parrà suonato da un violino (i due strumenti hanno le medesime tessitura ed accordatura); provare per credere !
O_/
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,2k 4 6 9
Master
Master
 
Messaggi: 9859
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[16] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteLuridbeatle » 27 ott 2018, 17:15

IsidoroKZ ha scritto:
Luridbeatle ha scritto:Vi ringrazio per "aver tolto la segatura dalle mie orecchie"
O_/

Se vuoi sentire di persona, ascolta i file che trovi qui, sono file pesantemente distorti o massacrati in modi fantasiosi :-). Solo una persona e` riuscita a distinguere gli originali dai file distorti, e senza neanche ascoltarli :-)


Li ho scaricati tutti e nonostante l'articolo che spiegava ciò che avrei dovuto sentire e/o cercare... non ho notato alcuna differenza! O_/
Avatar utente
Foto UtenteLuridbeatle
60 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 19 ago 2018, 10:34

0
voti

[17] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 27 ott 2018, 17:20

In effetti sono quasi indistinguibili, anche se ci sono distorsioni di svariatè unità percentuali. Per cui quando gli audiofili parlano di fenomeni "esoterici" sono proprio solo nella loro testa :)
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
103,6k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18424
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[18] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto Utenteabusivo » 27 ott 2018, 17:37

IsidoroKZ ha scritto:... solo nella loro testa :)

Ah, ecco che cos'era!
Avatar utente
Foto Utenteabusivo
8.820 4 4 7
Master
Master
 
Messaggi: 4924
Iscritto il: 16 ott 2012, 18:43
Località: L'Aquila

1
voti

[19] Re: Condensatore ed audio... Audiofilo

Messaggioda Foto UtenteLuridbeatle » 27 ott 2018, 17:57

Ho frequentato e frequento tuttora forum di Audiofili più o meno integralisti e riescono a dare dei validi consigli per quello che può essere il setup dell'impianto, la scelta delle elettroniche ed il posizionamento delle stesse "nell'ambiente casa". Il problema sorge quando chiedi un aiuto per "sentire meglio" o per correggere un difetto che TU senti... Allora qui la soggettività di TUTTI entra in gioco ed è il delirio! Tutto inizia con "che cavo RCA utilizzi? cosa collega a cosa?", "quanto sono lunghi i cavi delle casse (max 3mt ed entrambi della stessa lunghezza, altrimenti...)? diametro? materiale? rivestimento? posizione?", "quale filtro di rete hai?", " le hai cambiate le spine originali (!!) con delle shuko placcate oro (da oltre 80e!)?" e molto altro ancora... Poi si passa al modding interno dove la sostituzione dei componenti con altri modelli (sostituzione 1:1) pare tendenzialmente la soluzione a tutti i problemi... ed io mi domando: "ma ad esempio, un amplificatore stereo da 1000 euro avrà veramente una schifezza di componentistica tale da farmi sentire male la mia musica?","sono stato fesso e mi sono fatto fregare dalla XY Corporation??", "e se l'amplificatore è una ciofeca, basta cambiare i componenti per farlo diventare hi-end??"... Ovviamente NO! Ma è tutto soggettivo come dicevo. L'utente che si è lasciato sopraffare entra in un tunnel che lo porta a modifiche inarrestabili alla ricerca di un qualcosa che qualcuno gli ha descritto in un forum sperando di risolvere un qualcos'altro che lui ha a sua volta descritto... Ovviamente non parlo di un ronzio ma sempre "del suono perfetto" che voglio sentire!

Ritengo che la somma di tanto "esoterismo" (dalle elettroniche alle casse passando per i cavi) o comunque la qualità generale dell'impianto porti sicuramente ad un risultato realmente migliore di un "classico" impianto che comunque, come ho sempre suggerito ai miei amici (ed anche a me stesso) per l'intrinseca SOGGETTIVITA' dell'ascolto, non deve avere un prezzo di riferimento ma solo appagare il tuo orecchio! :mrgreen: Poi che sia hi-end od entry level, hai speso bene i tuoi soldi! :mrgreen: :mrgreen:

Discorso a parte quelli come me (e qui ce ne sono tanti!!!) che per cazzeggio smontano e riaprano cose e per curiosità sperimentano anche il cambio totale dei condensatori solo per poter poi dire: "anche all'ascolto (perché siete tecnici e misurate!), non cambia nulla".

O_/ O_/
Avatar utente
Foto UtenteLuridbeatle
60 1 5
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 166
Iscritto il: 19 ago 2018, 10:34

Precedente

Torna a Elettronica e spettacolo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 6 ospiti