Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Abitazione: Consumi spropositati!!!

Fonti energetiche e produzione e fornitura dell'energia elettrica.

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentemario_maggi

0
voti

[1] Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto UtenteilMatty » 28 giu 2019, 1:12

Buonasera signori, dopo l'utilissimo aiuto ricevuto per il rifacimento dell'impianto di un cliente vengo a chiedervi pareri per una situazione che riguarda l'abitazione dei miei genitori.
L'abitazione in questione è una villetta di mq 120 circa, anni '70, impianto realizzato allora e mai modificato.
La casa è costituita da grande openspace soggiorno + cucina, 3 camere da letto, 2 bagni, garage, cantina, grande giardino e laboratorio di 100 mq anch'esso circa.
Il tutto è sotto un unico contatore con contratto monofase 3 kW.
Nell'abitazione risiedono attualmente i miei genitori più gli zii anziani, 4 persone in totale; l'illuminazione è al 95% a led: lampadine in media da 15-20 W, 2 faretti a led da 20 W in cortile, qualche vecchia lampadina alogena da 100 W in cantina.
Due grossi proiettori alogeni da 400 W in laboratorio che, tuttavia, vengono accesi molto di rado (5-6 volte al mese per intervalli di 10 minuti circa, diciamo che stanno accesi un'ora al mese).
L'illuminazione del cortile viene attivata solo all'occorrenza e per il tempo necessario.
Gli elettrodomestici utilizzati sono: frigorifero (di vecchia data), macchinetta del caffè, lavasciuga (usata parecchio, però solo funzione lavaggio, l'asciugatura viene usata meno di 5 volte l'anno), asciugacapelli e, ahimè, scaldabagno elettrico da 80 L con resistenza da 1200 W.
Il riscaldamento è a legna e non richiede elettricità, in casa non ci sono pompe né lavastoviglie né carichi particolarmente esigenti (ad eccezione dello scaldabagno), la cucina è a gas.
I miei hanno appena cambiato fornitore di energia sperando in un po' di risparmio, i consumi indicati in bolletta passano i 1000 kWh a bimestre, 500 kWh al mese circa nel periodo estivo; nel periodo invernale saliamo anche a 700 kWh/mese.
Signori, parliamo di bollette che toccano i 300 euri!!
Ho visto officine con contatore trifase consumare meno.
Vengo dunque a chiedervi se, a vostro avviso, un consumo del genere è "normale" per una famiglia di 4 persone in una normale abitazione da 120 mq.
Ammetto di non avere ancora fatto dei conti precisi, vorrei installare un contatore di energia prima del magnetotermico generale, tuttavia, anche tenendo conto dello scaldabagno, a me sembrano cifre folli.
Il contatore enel lampeggia compulsivamente e il 90% del tempo appare la scritta "ridurre carico".
Nella fattispecie mi sento di formulare tre ipotesi:
Il contatore è starato / ci sono problemi lato enel, forse è il caso che contatti il fornitore per chiedere una verifica?
C'è qualcosa che non va nell'impianto, è il caso che lo controlli da cima a fondo in cerca di dispersioni o guasti.
I consumi sono effettivamente quelli e devo prendere provvedimenti lato utilizzatore.
In ogni caso non è una situazione ulteriormente sostenibile.
C'è qualche verifica in particolare che mi consigliate di effettuare?
Per quanto riguarda il "lato utilizzatore" non so quanto possa effettivamente fare, posso sostituire quelle 4 lampadine alogene che ci sono in giro con equivalenti LED ed eliminare i faretti alogeni; lo scaldabagno mi piacerebbe eliminarlo, tuttavia in quella zona non è presente la fornitura del gas e bisognerebbe creare un impianto ad hoc per utilizzare una bombola...
Avete consigli da darmi per ridurre efficacemente i consumi di quell'abitazione?
Potrei installare dei sezionatori per far si che led di standby ed autoconsumi dei trasformatori vari vengano eliminati quando gli apparecchi non sono in uso, tuttavia credo che parliamo di consumi irrisori.
Potrei altresì installare un orologio sullo scaldabagno per far sì che il riscaldamento dell'acqua venga concentrato in una data fascia oraria anziché consentire brevi ma continue accensioni, tuttavia parliamo di contratto con fascia unica e, se la fisica non è un opinione, l'energia necessaria per scaldare quell'acqua è la stessa indipendentemente dal fatto che l'assorbimento sia continuativo o spezzettato nell'arco della giornata (tolto il discorso delle irrisorie dispersioni di calore).
Sperando in lumi da parte vostra vi auguro una buona serata
Avatar utente
Foto UtenteilMatty
45 3
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 apr 2016, 20:54

0
voti

[2] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 28 giu 2019, 2:10

Cosa intendi per "frigo di vecchia data" ? Se è davvero old style, magari è praticamente in classe G e consuma da paura (esperienza personale con un vecchio Bosch che avevamo anni fa)... certo anche il boiler non aiuta e "temporizzarlo" non è una buona idea in quanto se l'acqua si raffredda per riportarla poi ogni volta a temperatura consumi di più invece che di meno (va comunque manutenuto periodicamente e tenuto libero da incrostazioni calcaree)... insomma, personalmente verificherei gli assorbimenti effettivi prima di ogni altra ipotesi.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,7k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10173
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[3] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utenteedgar » 28 giu 2019, 6:51

claudiocedrone ha scritto:Se è davvero old style, magari è praticamente in classe G e consuma da paura (esperienza personale con un vecchio Bosch che avevamo anni fa)

Stessa esperienza mia col congelatore. La prima bolletta dopo la sostituzione era di oltre 20 euro inferiore al solito.

@ ilMatty: compra un misuratore di consumi, costa 4 soldi. Fai un monitoraggio delle verie utenze in modo da avere dei dati in mano, da li puoi trarre le tue conclusioni e intraprendere le azioni opportune
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.312 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2551
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

2
voti

[4] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto UtenteMSilvano » 28 giu 2019, 7:36

ilMatty ha scritto:Gli elettrodomestici utilizzati sono: frigorifero (di vecchia data), macchinetta del caffè, lavasciuga (usata parecchio, però solo funzione lavaggio, l'asciugatura viene usata meno di 5 volte l'anno), asciugacapelli e, ahimè, scaldabagno elettrico da 80 L con resistenza da 1200 W.

Il contatore enel lampeggia compulsivamente e il 90% del tempo appare la scritta "ridurre carico".
Nella fattispecie mi sento di formulare tre ipotesi:
Il contatore è starato / ci sono problemi lato enel, forse è il caso che contatti il fornitore per chiedere una verifica?
C'è qualcosa che non va nell'impianto, è il caso che lo controlli da cima a fondo in cerca di dispersioni o guasti.


E certo... viaggi sempre al limite dei 3 kW di prelievo e pensi che la colpa sia del contatore?
Chiedi una verifica, pagati i 50 euro che ti saranno addebitati nel caso il contatore funzioni (e funzionerà, fidati, perché in 25 anni di verifiche mi è capitato una sola volta un contatore elettromeccanico che segnava di più del dovuto) e poi inizia a cercarti i problemi in casa.

Ti consiglio, per non ripetere il post, di andarti a leggere il mio primo messaggio qua sul forum.
https://www.electroyou.it/forum/viewtopic.php?f=3&t=22722&p=174218#p174218
Avatar utente
Foto UtenteMSilvano
1.663 1 3 5
Expert
Expert
 
Messaggi: 570
Iscritto il: 3 gen 2011, 10:35

0
voti

[5] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utentesetteali » 28 giu 2019, 8:11

Ciao,
controllerei bene lo scaldabagno, cominciando dalla valvola di ritegno che se è vecchia può far passare dell'acqua calda nell'impianto di carico e se è possibile toglierei la flangia che porta la resistenza e lo pulirei dal calcare il meglio possibile.
Alex
<< vedi di pigliare arditamente in mano,
il dizionario che ti suona in bocca,
se non altro è schietto e paesano.
(Giuseppe Giusti) <<
Avatar utente
Foto Utentesetteali
5.496 4 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 3002
Iscritto il: 15 dic 2013, 21:09

0
voti

[6] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto UtenteNSE » 28 giu 2019, 8:30

ilMatty ha scritto:, 500 kWh al mese circa nel periodo estivo; nel periodo invernale saliamo anche a 700 kWh/mese.


Principale indiziato è lo scaldabagno.
Segui il consiglio, compra un misuratore e parti dallo scaldabagno, anche se devo dire che c'è un delta tra un consumo normale/elevato, molto grande.
A seguire poi passa alfrigo.
Altrove. .Volutamente Anonimo
Avatar utente
Foto UtenteNSE
1.706 3 6
Stabilizzato
Stabilizzato
 
Messaggi: 479
Iscritto il: 30 nov 2014, 18:25

1
voti

[7] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utentelillo » 28 giu 2019, 8:55

Foto UtenteilMatty ha scritto:C'è qualcosa che non va nell'impianto, è il caso che lo controlli da cima a fondo in cerca di dispersioni o guasti.

dispersioni o guasti c'entrano poco (nulla) con le bollette salate.
segui i consigli che ti stanno dando.
Avatar utente
Foto Utentelillo
18,0k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3408
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[8] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto UtenteilMatty » 28 giu 2019, 14:35

Buondì, grazie per i preziosi consigli.
Il frigorifero è degli anni 2000 circa, potrebbe essere del 2003, ad occhio.
Per lo scaldabagno invece posso assicurarvi che funziona a dovere, quello vecchio è andato in corto per corrosione della resistenza circa 2 mesi fa, dopo l'apertura ho valutato le condizioni interne (uno strato di calcare spessissimo) ed ho preferito sostituirlo piuttosto che pulirlo.
Quindi lo scaldabagno in questione ha 2 mesi di vita, classe di efficienza B.
Non ho un misuratore di consumi ma 15 giorni fa, con la pinza amperometrica, ho fatto due conti:
Il frigorifero viaggia tra gli 80 ed i 90 W, è regolato a 1/3, non saprei dire ogni quanto parta e lo scaldabagno sta sui 1300 W.
La lavatrice lavora a circa 130-150 W, classe A++, lavora quasi sempre con acqua fredda o, al massimo, 30°.
Ciò detto va bene, la staratura del contatore è improbabile, eventuali guasti e dispersioni causano consumi irrisori... Io non so proprio che dire, 500 kWh al mese per illuminare (a led) 100 mq e fare due docce quasi fredde (ci sono 30° in casa!) al giorno mi sembrano veramente tanti.
L'unico paragone che posso fare è con casa mia, 2 persone, scaldabagno a pompa di calore, fornelli ad induzione, in questa stagione anche condizionatore e sto sui 280 kWh mensili! Ho il doppio degli elettrodomestici e consumo meno.
Sono veramente disperato, non so più cosa pensare.
Settali, come dicevo lo scaldabagno è nuovo, per la valvola di ritegno non saprei cosa dire... Tuttavia ho notato, tramite la spia, che lo scaldabagno parte effettivamente solo quando si lascia un rubinetto aperto per un po' di tempo o dopo una doccia. Mi verrebbe da pensare che, qualora scaricasse acqua calda nell'impianto di carico, comincerebbe a scaldare senza ragione apparente. È il caso che la controlli comunque?
Saluti e grazie ancora
Avatar utente
Foto UtenteilMatty
45 3
 
Messaggi: 20
Iscritto il: 8 apr 2016, 20:54

0
voti

[9] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utenteedgar » 28 giu 2019, 14:52

ilMatty ha scritto:Il frigorifero viaggia tra gli 80 ed i 90 W, è regolato a 1/3, non saprei dire ogni quanto parta e lo scaldabagno sta sui 1300 W.
La lavatrice lavora a circa 130-150 W, classe A++, lavora quasi sempre con acqua fredda o, al massimo, 30°.

Dei consumi istantanei te ne fai poco se non li puoi correlare coi tempi di accensione.
Avatar utente
Foto Utenteedgar
5.312 3 3 8
Master
Master
 
Messaggi: 2551
Iscritto il: 15 set 2012, 22:59

0
voti

[10] Re: Abitazione: Consumi spropositati!!!

Messaggioda Foto Utentebanjoman » 28 giu 2019, 18:14

Anche io anni fa, abitando in una vecchia casa anni '60, avevo bollette simili.
Il motivo era molto semplice: avevo un impianto realizzato con i fili rigidi di sezione molto piccola. Quindi buona parte dell'energia la dissipavo in calore sui fili.
Risolsi parzialmente tirando due montanti a vista sul muro di sezione opportuna, direttamente dal contatore, uno per la cucina e uno per lo scaldabagno elettrico.
Bolletta quasi dimezzata. Poi ho cambiato casa e regione e ho mandato a fanculo il proprietario di quello sfasciume che affittavo :-P

Max
Se funziona quasi bene, è tutto sbagliato. A.Savatteri/M.Mazza
Avatar utente
Foto Utentebanjoman
7.203 5 8 11
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 1130
Iscritto il: 19 set 2013, 19:27

Prossimo

Torna a Energia e qualità dell'energia

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti