Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Simulazione PLC Esercizio n.8

PLC, servomotori, inverter...robot

Moderatori: Foto Utentedimaios, Foto Utentecarlomariamanenti

2
voti

[1] Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 9 set 2013, 8:40

Terminiamo questa piccola rassegna di esempi applicativi del PLC
con un problema di controllo automatico di pompe idrovore per mantenere
il livello di una vasca di accumulo sotto un livello stabilito (come
nell'esercizio precedente, ma con sensori singoli a livelli diversi
e con l'intervento di pompe diverse o più pompe)

PROBLEMA
Una vasca di accumulo deve essere mantenuta sotto un dato livello (Liv0)
da 4 pompe, di cui 2 di una data portata (P1a.P1b) ed altre 2 a portata
doppia (P2a,P2b).
Se viene superato Liv0, deve entrare in funzione una delle pompe di tipo P1,
se però,nonostante l'intervento di una delle pompe P1 si supera un ulteriore
livello (Liv1), deve arrestarsi la P1 ed avviarsi una delle P2.
Se infine si superasse anche un livello massimo (Liv2), devono entrare
in azione entrambe le pompe P2 o, in mancanza di una di queste, entrambe
le pompe P1
L'arresto delle pompe deve avvenire con ritardo rispetto al raggiungimento
di Liv0: 30s per la P1, 15s per la P2. Quest'ultima infatti, avviata da Liv1,
deve agire fino a Liv0 (mentre non si attiva la P1).
Nel caso di superamento di Liv2, la seconda pompa P2 (o entrambe le P1)
deve arrestarsi dopo 20s del ripristino di Liv1.

Per distribuire il funzionamento delle pompe dello stesso tipo, deve essere
inoltre prevista un'alternanza fra le due ad ogni richiesta di intervento.

Non sono previsti comandi manuali, né allarmi, e si assume che non più
di una delle quattro pompe possa essere fuori servizio.

Ingressi:
Pompe abilitate al servizio (P1aOK,P1bOK,P2aOK,P2bOK)
Sensori di livello (Liv0,Liv1,Liv2)
Uscite:
Comandi marcia pompe (P1a.P1b,P2a,P2b)
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16070
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

2
voti

[2] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 10 set 2013, 8:02

Per facilitare la simulazione del funzionamento, viene data una specifica di prova.
Al fine di velocizzare le sequenze, si sono ridotti i tempi di ritardo arresto pompe
ad 1/10 dei tempi effettivi.

Test di collaudo
azione sugli ingressi --> stato uscite

0) abilitazione delle 4 pompe --> nessuna uscita attivata
1) Liv0 attivato --> P1a attivata
2) Liv0 disattivato --> dopo 3s arresto P1a
3) Liv0 attivato --> P1b attivata
4) Liv0 disattivato --> dopo 3s arresto P1b
5) Liv0 attivato --> P1a attivata
6) Liv1 attivato --> arresto P1a e attivazione P2a
7) Liv1 disattivato --> nessuna variazione
8) Liv0 disattivato --> dopo 1.5s arresto P2a
9) Liv0 attivato --> P1b attivata
10) Liv1 attivato --> arresto P1b e attivazione P2b
11) Liv1 disattivato --> nessuna variazione
12) Liv0 disattivato --> dopo 1.5s arresto P2b

Questa è la sequenza base. Vedremo poi le varianti
al raggiungimento del Liv2 e con una delle pompe disabilitata
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16070
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

2
voti

[3] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 14 set 2013, 15:41

Non vedendo alcuna risposta di soluzione,
ritengo opportuno qualche suggerimento.
Questa serie di esercizi ha lo scopo di guidare
nell'impostazione di uno schema PLC e il mio
consiglio di sempre è quello di suddividere
il problema in parti il più possibile elementari.
In questo esercizio, viene chiesto di azionare
una pompa di tipo P1 alla chiusura del sensore
di livello Liv0, che si arresti dopo 30s
da quando questo si riapre.
Se invece il livello sale a Liv1. deve avviarsi
una pompa P2 ed arrestarsi quella P1.
Se supponiamo che ci sia una sola pompa P1,
Il circuito diventa semplice (direi quasi banale...)
Questo è quindi il primo passo da fare.
Poi, in un secondo passo, vedremo come alternare
le 2 pompe P1a e P1b.
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16070
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[4] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto UtenteLuix » 14 set 2013, 18:42

eccomi, veramente lo avevo già visto, ma per svariati motivi che mi hanno tenuto lontano dal PC e dal forum non l'avevo ancora iniziato, ora ci provo...
Avatar utente
Foto UtenteLuix
20 1
 
Messaggi: 27
Iscritto il: 24 giu 2013, 9:25
Località: Novara

0
voti

[5] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ott 2013, 9:58

questa è dura.
comincerò suddividendo il problema in più parti.
la prima è l'inclusione delle pompe al raggiungimento di Liv1.
cerco di mettermi al lavoro.
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3194
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[6] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ott 2013, 10:38

Foto Utenteg.schgor ha scritto: viene chiesto di azionare
una pompa di tipo P1 alla chiusura del sensore
di livello Liv0, che si arresti dopo 30s
da quando questo si riapre.

il concetto base dovrebbe essere simile all'esercizio precedente:
Immagine1.png
Immagine1.png (2.9 KiB) Osservato 3853 volte

:?:
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3194
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[7] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 3 ott 2013, 12:09

Se, come consigliato, si considera che ci sia
una sola pompa di tipo P1 ed una sola di tipo P2,
la sequenza dell'intervento pompe al variare del livello
è semplice (può essere ridotta a 3 righe di schema)
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16070
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

0
voti

[8] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ott 2013, 15:55

Foto Utenteg.schgor ha scritto:il mio consiglio di sempre
è quello di suddividere
il problema in parti il più possibile elementari.
In questo esercizio, viene chiesto di azionare
una pompa di tipo P1 alla chiusura del sensore
di livello Liv0, che si arresti dopo 30s
da quando questo si riapre.
Se invece il livello sale a Liv1. deve avviarsi
una pompa P2 ed arrestarsi quella P1.
Se supponiamo che ci sia una sola pompa P1,
Il circuito diventa semplice (direi quasi banale...)
Questo è quindi il primo passo da fare.
Poi, in un secondo passo, vedremo come alternare
le 2 pompe P1a e P1b.

pardon, mi era sfuggito questo passaggio, comincio quindi da qui.
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3194
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

0
voti

[9] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utentelillo » 3 ott 2013, 16:14

Immagine.png
Immagine.png (3.92 KiB) Osservato 3840 volte
Avatar utente
Foto Utentelillo
17,2k 7 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 3194
Iscritto il: 25 nov 2010, 11:30
Località: Nuovo Mondo

2
voti

[10] Re: Simulazione PLC Esercizio n.8

Messaggioda Foto Utenteg.schgor » 3 ott 2013, 17:05

P1OK non esiste ( P1 è una "pompa virtuale"),
quindi il temporizzatore può essere comandato direttamente
da Liv0.
La P1 è giustamente comandata da Liv0 con autoritenuta,
e rilasciata dopo la temporizzazione, ma trovo improprio
l'arresto con Liv1 (andrebbe sostituito dal comando di P2).
Anche P2 dovrebbe poi essere autoritenuta fino a Liv0 (ma
con diverso ritardo).
Avatar utente
Foto Utenteg.schgor
52,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 16070
Iscritto il: 25 ott 2005, 9:58
Località: MILANO

Prossimo

Torna a Automazione industriale ed azionamenti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti