Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Protezione Differenziale Presa 16A

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepierrotlefou » 15 mag 2015, 14:39

Carissimi,

devo produrre una relazione di verifica dell'impianto elettrico a servizio di una palestra.

Immediatamente a valle del contatore, c'è un magnetotermico con interruttore differenziale da 0.3A che protegge la montante e alimenta il quadro generale.

Dal quadro generale, con interruttore generale un magnetotermico, vengono alimentate le varie utenze con MTD da 0,03A eccetto una nuova utenza - un distributore automatico di bevande attraverso una presa interbloccata da 16A - protetto dal solo magnetotermico.

Fatto salvo il coordinamento delle protezioni per quel che riguarda sovracorrenti e cortocircuito, Il verificatore mi ha contestato l'assenza del differenziale sulla linea che alimenta la presa da 16A per il distributore sebbene la protezione dei contatti indiretti dovrebbe essere comunque garantita dal differenziale a monte sotto il quadro generale (coordinata con la resistenza di terra ovviemante).

Chi ha torto?

attendo vostre e siate clementi per la banalità della domanda
Avatar utente
Foto Utentepierrotlefou
5 2
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 10 nov 2014, 15:07

1
voti

[2] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto UtenteMike » 15 mag 2015, 15:47

La presa è protetta di contatti indiretti tramite il differenziale generale da 0,3 A. Punto e chiusa la discussione.
--
Michele Guetta
--
Non credete minimamente a ciò che dico. Non prendete nessun dogma o libro come infallibile. (Buddha)
--
Quello che non comprendi con l'insegnamento, lo imparerai, a tue spese, con l'esperienza. (MMGM)
Avatar utente
Foto UtenteMike
51,8k 7 10 12
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 14247
Iscritto il: 1 ott 2004, 18:25
Località: Conegliano (TV)

0
voti

[3] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepierrotlefou » 15 mag 2015, 15:59

Non ti risulta che la normativa imponga la protezione differenziale ad alta sensibilità sia imposta dalle norme sui circuiti che alimentano prese a spina come protezione supplementare dai contatti diretti?
Avatar utente
Foto Utentepierrotlefou
5 2
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 10 nov 2014, 15:07

0
voti

[4] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto UtenteRomeo » 15 mag 2015, 16:03

pierrotlefou ha scritto:Carissimi,


Dal quadro generale, con interruttore generale un magnetotermico, vengono alimentate le varie utenze con MTD da 0,03A eccetto una nuova utenza - un distributore automatico di bevande attraverso una presa interbloccata da 16A - protetto dal solo magnetotermico.


Chi ha torto?

attendo vostre e siate clementi per la banalità della domanda

Le Norme CEI 64/08 riportano al punto seguente:
412.5.3 La protezione addizionale mediante l’uso di dispositivi di protezione con corrente
differenziale nominale d’intervento non superiore a 30 mA è richiesta:
a) nei locali ad uso abitativo per i circuiti che alimentano le prese a spina con corrente nominale
non superiore a 20 A; e
b) per i circuiti che alimentano le prese a spina con una corrente nominale non superiore a
32 A destinate ad alimentare apparecchi utilizzatori mobili usati all’esterno.
L'esperienza Insegna.
http://www.genioincompreso.com
Avatar utente
Foto UtenteRomeo
2.860 1 6 10
Expert
Expert
 
Messaggi: 407
Iscritto il: 6 feb 2007, 21:11
Località: Roma

0
voti

[5] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepierrotlefou » 15 mag 2015, 16:09

Nel mio caso si tratta di una palestra e non di un locale ad uso abitativo.. Ovviamente vale la stessa prescrizione..
Avatar utente
Foto Utentepierrotlefou
5 2
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 10 nov 2014, 15:07

1
voti

[6] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 15 mag 2015, 16:12

Banalmente, una palestra non è un locale abitativo.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.633 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1573
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

1
voti

[7] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utenteiosolo35 » 15 mag 2015, 16:15

ho trovato molto interessante ed utile questa tabella estratta da Tuttonormel
obbligodiff1.jpg

obbligodiff.jpg
non ci sono problemi, ma solo soluzioni
Avatar utente
Foto Utenteiosolo35
42,0k 7 11 12
Master
Master
 
Messaggi: 3388
Iscritto il: 15 mar 2012, 15:34
Località: Trento

0
voti

[8] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepierrotlefou » 15 mag 2015, 16:18

Non è un locale abitativo quindi posso omettere il differenziale, quindi il fatto che in qualche modo possa essere accessibile al pubblico o comunque ai manutentori della macchina di distribuzione di bevande non è sufficiente per richiedere il differenziale da 0,03A, corretto?
Avatar utente
Foto Utentepierrotlefou
5 2
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 10 nov 2014, 15:07

1
voti

[9] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepaolo a m » 15 mag 2015, 16:25

pierrotlefou ha scritto:Non è un locale abitativo quindi posso omettere il differenziale

detto così, sbagliato!

pierrotlefou ha scritto:non è sufficiente per richiedere il differenziale da 0,03A, corretto?

corretto.
Avatar utente
Foto Utentepaolo a m
4.633 1 2 4
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 1573
Iscritto il: 23 apr 2008, 8:55

0
voti

[10] Re: Protezione Differenziale Presa 16A

Messaggioda Foto Utentepierrotlefou » 15 mag 2015, 16:27

Grazie mille..
Avatar utente
Foto Utentepierrotlefou
5 2
 
Messaggi: 23
Iscritto il: 10 nov 2014, 15:07

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 10 ospiti