Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Scatto int.differenziale

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo, Foto UtenteMASSIMO-G

0
voti

[1] Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto UtenteReste » 7 mag 2018, 17:45

Buongiorno a tutti,
Stavo effettuando delle misure di continuità delle masse, negli uffici di un'azienda in particolare nella reception, quando ho eseguito la misura sul motore del computer, quindi posizionando il puntale sulla porta USB, è scattato l'interruttore differenziale di riferimento, la misura ha dato esito negativo confermando l'assenza di collegamento all'impianto di terra . Può essere che il computer fosse a massa?o è dovuto alla corrente erogata dallo strumento visto che mi è già capitato. (Lo strumento eroga almeno 200mA in queste misure , anche tutte le alte prese della reception risultavano scollegate dall'impianto di terra)
Grazie
Avatar utente
Foto UtenteReste
5 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 25 gen 2018, 18:30

0
voti

[2] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto Utentemir » 7 mag 2018, 18:13

Perdona ma non ti seguo ..
- Cosa intendi per vcontinuità delle masse ? Ti riferisci all'impianto di terra ?
- Cos'è il "motore del computer"o meglio cosa intendi, e perché la misura in riferimento al ground dell'ingresso USB ?
- Che strumento hai utilizzato per eseguire queste verifiche/misure ?
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20074
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[3] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto UtenteReste » 7 mag 2018, 20:34

Si certamente intendevo verificare il collegamento all'impianto di terra.
Il motore intendo la carcassa del computer non potendo effettuare la misura direttamente sulla presa l'ho effettuata sulla carcassa.
Lo strumento è un ht gsc57
Avatar utente
Foto UtenteReste
5 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 25 gen 2018, 18:30

0
voti

[4] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto Utentemir » 7 mag 2018, 22:18

Reste ha scritto:Si certamente intendevo verificare il collegamento all'impianto di terra.

La verifica di continuità elettrica del circuito di protezione e dei conduttori equipotenziali, si esegue con uno strumento idoneo, o meglio con un ohmetro che fornisce valori di tensione ed intensità di corrente idonee alla prova, come appunto lo strumento HT - GSC57F che hai indicato, e che mostra questa verifica a pag 14 del suo manuale, quello che secondo me non è corretto è la verifica ..
Reste ha scritto:..ho eseguito la misura sul motore del computer, quindi posizionando il puntale sulla porta USB,..

Ora premesso che continuo a non comprendere cosa sia questo ..
Reste ha scritto: motore intendo la carcassa del computer
, ma è un mio limite. La porta USB non mi risulti sia corretto prenderla come riferimento di "massa" per la verifica che stai eseguendo, fermo restando che se non erro il "computer" immagino un desktop ha un suo alimentatore che ha una sua presa di alimentazione con relativa connessione di terra, probabilmente connessa alla scocca dell'alimentatore, ma nulla a che vedere con il "ground" della presa USB.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20074
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

1
voti

[5] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto Utenteattilio » 7 mag 2018, 23:27

mir ha scritto:Ora premesso che continuo a non comprendere cosa sia questo ..
Reste ha scritto:motore intendo la carcassa del computer

, ma è un mio limite.

no Foto Utentemir!
non è un tuo limite!
se 100 persone lo leggono difficile siano tutte e 100 limitate... perché non associano cosa minchia c'entri un motore con la carcassa del computer!

ok, l'HD ha un motore, ma per la proprietà intransitiva un PC non lo è... ancora meno la sua carcassa (case)!

ora mi rivolgo direttamente all'OP di cui non conosco la nazionalità

se uno apre una discussione per ottenere dei pareri, dovrebbe deve evitare di depistare usando espressioni ad minchiam!
se hai fatto quella misura desumo tu sia un tecnico e i tecnici si spiegano con termini precisi ed inequivocabili...

che un non addetto ai lavori, chiami tasto o bottone un interruttore o un pulsante ci sta... ma che un tecnico chiami "motore" l'involucro metallico di un PC è... [censura]
Ognuno sta solo sul cuor della terra
trafitto da un raggio di sole:
ed è subito sera


Salvatore Quasimodo
Avatar utente
Foto Utenteattilio
58,0k 8 12 13
free expert
 
Messaggi: 8503
Iscritto il: 21 gen 2007, 14:34

1
voti

[6] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto UtenteReste » 8 mag 2018, 17:51

Utilizzo il termine tecnico la prova l'ho eseguita sul'unità di sistema che è un componente del computer, comunque concludo qua, ringrazio il signor Mir per la risposta educata, per quanto riguarda il signor Attilio l'ha invito a moderare i termini e non giudichi senza conoscere la professionalità delle persone.
Saluti
Avatar utente
Foto UtenteReste
5 2
 
Messaggi: 11
Iscritto il: 25 gen 2018, 18:30

1
voti

[7] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto Utentemir » 8 mag 2018, 18:56

Salve Foto UtenteReste.-
Non credo che si voglia mettere in dubbio la tua professionalità, del resto come hai giustamente affermato non ci si conosce, pertanto si prova a leggere fra le righe del thread che si posta per capire in che contesto, la domanda/richeista sia fatta.
Nel caso della tua domanda, mi ha lasciato un po' perplesso il fatto che chi utilizza uno strumento come l' HT - GSC57F che offre la possibilità di testare ottimamente un impianto di protezione, e pertanto interessi i circuiti equipotenziali e supplementari di un impianto elettrico, si vada poi a prendere come riferimento di misura il "ground" di una presa USB, su un ipotetico "motore di un computer", quando almeno stando allo standard rappresentativo di un PC, un motore non risulta essere presente, o meglio non da interessare una verifica di isolamento verso terra.
Questa perplessità, si conferma anche con l'affermazione :
Reste ha scritto:Utilizzo il termine tecnico la prova l'ho eseguita la prova l'ho eseguita sul'unità di sistema che è un componente del computer.

Il termine tecnico "unità di sistema", resta comunque fortemente generico, in quanto identifica una "periferica" di un computer, che può essere:il case, il monitor, la tastiera, il mouse, la stampante,lo scanner,...dispositivi che potrebbero alcuni avere anche un sistema che interessi motori elettrici, ma immagino lontani da una verifica di isolamento verso terra.
Questo per dire che restando su quanto hai scritto, nella domanda del thread, non si può non rimanere perplessi dalla domanda. ;-)
PS.
Aggiungerei che testare l'isolamento di dispositivi elettronici con ohmetri di isolamento, in alcuni casi può non essere conveniente, per le elettroniche sottoprova, in quanto alcuni strumenti di misura di isolamento forniscono in uscita tensioni in continua elevate, ed intensità di corrente seppur dell'ordine dei mA alcuni possono arrivare a fornire anche qualche Ampere.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
59,6k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20074
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[8] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto Utentealdofad » 8 mag 2018, 19:51

Magari non è proprio ortodosso il test ma certamente in un PC fisso il negativo, la massa e la terra sono allo stesso potenziale, ogni porta USB dovrebbe supportare almeno 500 mA, quindi credo ampiamente oltre la corrente di test dello strumento. Forse ha scelto la USB per comodità, sempre che non sia una USB optoisolata
Avatar utente
Foto Utentealdofad
843 4 5
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 689
Iscritto il: 21 gen 2014, 1:07
Località: Treviso

1
voti

[9] Re: Scatto int.differenziale

Messaggioda Foto Utenteivano » 8 mag 2018, 23:07

si riterra' anche professionale, ma come faccia a fare misure insensate come questa dovrebbe spiegarlo, perche' francamente con tutta la buona volonta' non riesco a capirne il senso.
comunque per il computer potrebbero essere guai seri. forse stavolta gli e' andata bene
Avatar utente
Foto Utenteivano
706 3 4
Expert EY
Expert EY
 
Messaggi: 971
Iscritto il: 7 set 2004, 22:27
Località: appiano gentile


Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 25 ospiti