Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

3
voti

Test di elettrotecnica - 2

Indice

Potenza ed energia

1 La potenza elettrica in continua è data da:

  • A - Il rapporto tra la tensione ai capi di un bipolo e l'intensità di corrente
  • B - Il prodotto tra la tensione ai capi di un bipolo ed il quadrato dell'intensità di corrente
  • C - Il prodotto tra l'intensità di corrente in un bipolo e la tensione ai suoi capi
  • D - Il prodotto della resistenza del bipolo per il quadrato della tensione applicata
  • E - La differenza tra la tensione applicata al bipolo e la sua intensità di corrente
  • F - Lasciare senza risposta

2 L'unità di misura della potenza nel sistema internazionale è:

  • A - Il joule
  • B - Il kilowattora
  • C - L'ampere
  • D - Il watt
  • E - Il volt
  • F -Lasciare senza risposta

3: Il consumo di energia elettrica in corrente continua si trova:

  • A - Moltiplicando la tensione per l'intensità di corrente.
  • B - Moltiplicando l'intensità di corrente per il tempo di funzionamento
  • C - Moltiplicando la tensione per il tempo di funzionamento
  • D - Moltiplicando il prodotto della tensione per l'intensità di corrente, per il tempo di funzionamento.
  • E - Moltiplicando la resistenza del bipolo per il tempo di funzionamento.
  • F - Lasciare senza risposta

4: Il segno algebrico della potenza elettrica:

  • A - E' privo di significato.
  • B - E' indipendente dal verso positivo dell'intensità di corrente
  • C - Dipende esclusivamente dal verso assunto per la polarità della tensione.
  • D - E' positivo se si tratta di potenza assorbita, negativo se si tratta di potenza generata.
  • E - Dipende dalla convenzione (generatore od utilizzatore) usata per il bipolo
  • F -Lasciare senza risposta

5: In regime sinusoidale la potenza attiva è:

  • A - Il valore medio della potenza istantanea p(t)=u(t) \cdot i(t)
  • B - Il valore massimo della potenza istantanea p(t)=u(t) \cdot i(t)
  • C - Il valore efficace della potenza istantanea p(t)=u(t) \cdot i(t)
  • D - Il prodotto dei valori massimi di tensione e di corrente
  • E Il prodotto dei valori medi di tensione e di corrente.
  • F - Lasciare senza risposta

6: In regime sinusoidale la potenza reattiva è:

  • A - Il valore massimo della potenza istantanea p(t)=u(t) \cdot i(t)
  • B - Il valore da picco a picco della potenza istantanea p(t)=u(t) \cdot i(t)
  • C - Il valore di picco della potenza di scambio tra generatore ed utilizzatore
  • D - Il prodotto del valore massimo della tensione per il valore minimo della corrente
  • E - La differenza tra il prodotto dei valori efficaci di tensione e corrente e la potenza attiva.
  • F - Lasciare senza risposta

7: In regime sinusoidale la potenza apparente è:

  • A - Il prodotto dei valori medi di tensione e corrente
  • B - il prodotto dei valori massimi di tensione e corrente
  • C - il prodotto dei valori efficaci di tensione e corrente
  • D - La differenza tra la potenza attiva e la potenza reattiva
  • E - Il rapporto tra la potenza attiva e la potenza reattiva
  • F - Lasciare senza risposta

8: La potenza attiva in una rete bipolare passiva è:

  • A - La somma algebrica delle potenze apparenti di condensatori ed induttori
  • B - Il prodotto dei valori efficaci di tensione e corrente ai morsetti
  • C - La somma aritmetica delle potenze dissipate dai resistori
  • D - sempre uguale alla potenza apparente
  • E - Sempre maggiore della potenza reattiva.
  • F - Lasciare senza risposta

9: Il fattore di potenza di è:

  • A - Il rapporto tra la potenza attiva e la potenza reattiva
  • B - Il rapporto tra la potenza reattiva e la potenza apparente
  • C - il rapporto tra la potenza attiva e la potenza apparente
  • D - il rapporto tra la fase della tensione e lo sfasamento della corrente
  • E - Lo sfasamento tra tensione e corrente.
  • F - Lasciare senza risposta

10: In una impedenza serie composta di un resistore ed un condensatore di reattanza uguale alla resistenza

  • A - La potenza apparente è uguale alla somma tra i valori assoluti della potenza attiva sul resistore e della potenza reattiva sul condensatore.
  • B - La potenza reattiva è in valore assoluto metà della potenza apparente
  • C - La potenza attiva è, in valore assoluto, uguale all potenza reattiva
  • D - il fattore di potenza è 0.5
  • E - La potenza apparente è il doppio della potenza attiva.
  • F - Lasciare senza risposta

Impedenze

1: La tensione UC su una reattanza capacitiva è i 3/4 delle tensione UR sulla resistenza in serie. La tensione totale ai capi della serie vale:

  • A - \frac 5 3 U_R
  • B - \frac 7 4 U_R
  • C - \frac 5 4 U_C
  • D - \frac 5 3 U_C
  • E - \frac 4 5 U_R
  • F - Lasciare senza risposta

2: In un serie R,L,C, la tensione sulla induttanza UL è il doppio della tensione sulla capacità UC che è uguale a quella sulla resistenza UR. La tensione U ai capi della serie vale:

  • A - UL
  • B - UC
  • C - UR
  • D - \sqrt{2} U_L
  • E - \sqrt{2} U_C
  • F - Lasciare senza risposta

3: Una resistenza R è in serie ad una impedenza ohmico-capacitiva il cui modulo è uguale alla resistenza (Z=R). L'argomento dell'impedenza è di 60°. La tensione U ai capi della serie R, Z vale:

  • A - 2UR
  • B - 3UR
  • C - \sqrt{2} U_R
  • D - \sqrt{3} U_R
  • E - 1,5UR
  • F - Lasciare senza risposta

4: Una capacità è in serie ad una impedenza ohmico induttiva il cui argomento è 30° ed il cui modulo è pari al doppio della reattanza della capacità. Indicate con UC ed UZle tensioni ai capi della capacità e dell'impedenza, la tensione U ai capi della serie vale:

  • A - \sqrt{3} U_C
  • B - \sqrt{2} U_C
  • C - \frac{U_C}{\sqrt{2}}
  • D - 2UC
  • E - \sqrt{3} U_Z
  • F - Lasciare senza risposta

5: Una resistenza ed una induttanza in parallelo assorbono la stessa intensità di corrente di 2 A. La corrente totale assorbita dal parallelo vale:

  • A - 4 \, \text{A}
  • B - \sqrt{2} \, \text{A}
  • C -  2 \, \text{A}
  • D - 2 \sqrt{2} \, \text{A}
  • E - 3{,}46 \, \text {A}
  • F - Lasciare senza risposta

6: Una resistenza ed una capacità sono in parallelo e la totale corrente assorbita, di valore efficace di 5 A è sfasata rispetto a quella sulla capacità di 30°. Il valore efficace dell'intensità di corrente sulla resistenza vale:

  • A - 4{,}33 \, \text{A}
  • B - 2{,}5 \, \text{A}
  • C - 5 \, \text{A}
  • D - 2{,}89 \, \text{A}
  • E - 3{,}54 \, \text{A}
  • F - Lasciare senza risposta

7: In un parallelo R, L, C l'induttanza è la capacità assorbono la stessa intensità di corrente. Si ha

  • A - La resistenza assorbe la stessa intensità
  • B - la corrente sulla resistenza è nulla
  • C - La corrente totale è uguale a quella assorbita dalla capacità
  • D - La corrente totale è in fase con la tensione sul condensatore
  • E - La corrente totale è sfasata di 45° rispetto alla tensione sull'induttanza
  • F - Lasciare senza risposta

8: Una impedenza ohmico capacitiva di argomento 30° assorbe la stessa intensità di corrente di una impedenza ohmico induttiva di argomento 60° in parallelo ad essa. La corrente assorbita dal parallelo è sfasata rispetto alla tensione di:

  • A - 45° in anticipo
  • B - 15° in anticipo
  • C - 15° in ritardo
  • D - 30° in anticipo
  • E - 30° in ritardo
  • F - Lasciare senza risposta


Macchina asincrona

1:Il rotore di un motore asincrono gira:

  • A - alla velocità del campo magnetico rotante
  • B - sempre alla velocità massima
  • C - alla velocità del campo rotante
  • D - ad una velocità dipendente dal carico applicato all'albero ed inferiore a quella del campo rotante
  • E - ad una velocità dipendente dal carico applicato all'albero ed superiore a quella del campo rotante
  • F - Lasciare senza risposta

2:In un motore asincrono con rotore avvolto il reostato di avviamento:

  • A - regola la coppia massima erogabile
  • B - regola la velocità massima
  • C - varia la velocità cui si verifica la coppia massima
  • D - rende costante la potenza assorbita
  • E - varia la coppia nominale
  • F - Lasciare senza risposta

3:La f.e.m. indotta nei conduttori del rotore fermo dal campo rotante di statore è:

  • A - massima con rotore fermo
  • B - massima con rotore alla velocità di sincronismo
  • C - indipendente dallo scorrimento
  • D - sempre negativa
  • E - minima alla velocità nominale
  • F - Lasciare senza risposta

4: La frequenza delle correnti di rotore è massima quando:

  • A - il rotore ruota alla velocità di sincronismo
  • B - il rotore ruota alla velocità nominale
  • C - quando il rotore sviluppa la coppia massima
  • D - quando il rotore è fermo
  • E - quando lo scorrimento è del 50%
  • F - Lasciare senza risposta

5:Lo scorrimento a cui si verifica la coppia massima dipende:

  • A - dal prodotto della resistenza per la reattanza di rotore
  • B - dal rapporto tra l'induttanza e la resistenza di rotore
  • C - dal prodotto della resistenza di rotore per la resistenza di statore
  • D - in prima approssimazione dal rapporto tra resistenza di statore e l'impedenza di rotore
  • E - in prima approssimazione dal rapporto tra resistenza e reattanza equivalente allo scorrimento unitario
  • F - Lasciare senza risposta

6:La zona di funzionamento stabile del motore è quella in la coppia:

  • A - cresce al crescere della velocità
  • B - diminuisce al crescere della velocità
  • C - è massima
  • D - è minima
  • E - si mantiene costante
  • F - Lasciare senza risposta

7:Diminuendo la frequenza di alimentazione e mantenendo costante la tensione:

  • A - le perdite nel ferro diminuiscono
  • B - le perdite nel ferro aumentano
  • C - aumenta la velocità di sincronismo
  • D - diminuisce la coppia nominale
  • E - diminuisce la coppia massima
  • F - Lasciare senza risposta

8:Variando la tensione di alimentazione e mantenendo costante la frequenza:

  • A - varia la velocità di sincronismo
  • B -diminuiscono le perdite nel ferro
  • C - varia la coppia nominale
  • D - varia la coppia massina
  • E - varia lo scorrimento a cui si verifica la coppia massima
  • F - Lasciare senza risposta

9:La coppia massima è proporzionale:

  • A - alla tensione di alimentazione ed alla velocità di sincronismo
  • B - al quadrato della tensione di alimentazione ed alla velocità di sincronismo
  • C - al quadrato della tensione di alimentazione ed all'inverso della velocità di sincronismo
  • D - al quadrato della velocità di sincronismo e della tensione di alimentazione
  • E - al quadrato della tensione d'alimentazione ed all'impedenza equivalente di rotore
  • F - Lasciare senza risposta

10: La velocità di sincronismo dipende contemporaneamente:

  • A - dalla tensione di alimentazione e dalla coppia resistente
  • B - dalla tensione e dalla frequenza di alimentazione
  • C - dalla frequenza e dalle coppie polari dell'avvolgimento di statore
  • D - dalla coppia resistente e dallo scorrimento
  • E - dalle coppie polari di statore e dalla tensione di alimentazione
  • F - Lasciare senza risposta


Equivalenza

1:Un bipolo è equivalente ad un altro se

  • A - Entrambi sono generatori
  • B - entrambi sono utilizzatori
  • C - se il legame tra la tensione e la corrente è identico per i due bipoli
  • D - se assorbono la stessa potenza
  • E - se assorbono correnti proporzionali alle tensioni applicate
  • F - Lasciare senza risposta

2: La resistenza equivalente di una rete resistiva è:

  • A - La somma di tutte le resistenze
  • B - il rapporto tra la tensione applicata ai terminali collegati ai nodi e la corrente assorbita
  • C - la resistenza che può essere sostituita ad una qualsiasi delle resistenze
  • D - la serie ed il parallelo di tutte le resistenze
  • E - determinabile solo se ci sono resistenze in serie e/ in parallelo
  • F - Lasciare senza risposta

3: La resistenza equivalente di più resistenze in parallelo è:

  • A - Maggiore della più piccola delle resistenze
  • B - uguale alla loro somma
  • C - inferiore alla resistenza più piccola
  • D - sempre uguale al loro prodotto diviso la loro somma
  • E - maggiore della più grande
  • F - Lasciare senza risposta

4: La conduttanza equivalente di più resistenze in serie è:

  • A - Minore della resistenza minore
  • B - Maggiore della resistenza inferiore
  • C - uguale alla somma delle conduttanze
  • D - inferiore all'inverso della resistenza maggiore
  • E - inferiore all'inverso della resistenza minore
  • F - Lasciare senza risposta

5: In ogni rete resistiva si può:

  • A - calcolare un' unica resistenza equivalente
  • B - per ogni coppia di nodi si può calcolare una diversa resistenza equivalente
  • C - individuare sempre almeno due resistenze in serie
  • D - individuare sempre almeno due resistenze in parallelo
  • E - calcolare almeno due resistenze equivalenti
  • F -Lasciare senza risposta


6: La resistenza equivalente della rete di figura vista tra A e B vale:


  • A - 4R
  • B - \frac R 4
  • C - \frac 4 3 R
  • D - \frac 3 4 R
  • E - \frac R 2
  • F - Lasciare senza risposta

7: La resistenza equivalente della rete di figura vista tra A e B è:

  • A - R
  • B - \frac R 2
  • C - \frac R 4
  • D - 4R
  • E - \frac 4 3 R
  • F - Lasciare senza risposta

8: Un generatore reale lineare ha una tensione a vuoto di 100 V ed una corrente di cortocircuito di 10 A. Lo si può schematizzare con:

  • A - Un generatore ideale di tensione di 100 V con in serie una resistenza di 10 ohm
  • B - Un generatore ideale di tensione di 100 V con una resistenza in parallelo di 10 ohm
  • C - Un generatore ideale di corrente di 10 A con in serie una resistenza di 10 ohm
  • D - Un generatore ideale di corrente di 100 A con in parallelo una resistenza di 10 ohm
  • E - Un generatore ideale di tensione di 100 V con in parallelo un generatore ideale di corrente di 10 A
  • F - Lasciare senza risposta

9: Il generatore di Thevenin equivalente all rete di figura è caratterizzato dai due parametri:


  • A - R_{Th}=4R \quad E_{Th}= \frac{E+I_0 R}{2}
  • B - R_{Th}=\frac 3 2 R \quad E_{Th}=-\frac{E+I_0 R}{2}
  • C -  R_{Th}=\frac 3 2 R \quad E_{Th}=\frac{E-I_0 R}{2}
  • D - R_{Th}=R \quad E_{Th}=E+I_0
  • E - R_{Th}=\frac 3 2 R \quad E_{Th}=-I_0 R+E
  • F - Lasciare senza risposta

Elettromagnetismo

1: La forza magnetomotrice si misura in:

  • A - volt
  • B - newton
  • C - ampere
  • D - coulomb
  • E - watt
  • F -Lasciare senza risposta

2: Il coefficiente di autoinduzione è:

  • A - Il rapporto tra flusso magnetico e tensione indotta
  • B - il prodotto della corrente per l'induzione magnetica del circuito
  • C - il coefficiente di proporzionalità tra induzione e campo magnetico
  • D - il rapporto tra il flusso magnetico concatenato con un circuito e l'intensità di corrente del circuito
  • E - il prodotto della riluttanza magnetica del circuito per il flusso concatenato con lo stesso circuito
  • F -Lasciare senza risposta

3: L'induzione magnetica è:

  • A - la tensione indotta in un avvolgimento
  • B - il flusso magnetico unitario
  • C - l'energia magnetica immagazzinata in una spira
  • D - la tensione magnetica in un punto
  • E - la caratteristica dei materiali magnetici
  • F -Lasciare senza risposta

4: La permeabiltà magnetica si misura in

  • A - \frac{\text{V}}{\text{m}}
  • B - \frac{\text{A}}{\text{m}}
  • C - \frac{\Omega \, \text{m}}{\text{A}}
  • D - \frac{\text{A s}}{\text{V m}}
  • E - \frac{\text{V s}}{\text{A m}}
  • F - Lasciare senza risposta

5: In una bobina si ha tensione autoindotta:

  • A - variando la corrente in una bobina vicina
  • B - variando la sua corrente
  • C - facendo ruotare la bobina in un campo magnetico
  • D - inserendo un magnete tra le sue spire
  • E - avvicinandola ad un'altra bobina che crea un flusso magnetico
  • F - Lasciare senza risposta

6: Le linee di forza di un campo magnetico sono:

  • A - circolari
  • B - ellittiche
  • C - elicoidali
  • D - chiuse
  • E - aperte
  • F - Lasciare senza risposta

7: La tensione indotta in un conduttore è massima quando si muove:

  • A - parallelamente alle linee di forza del campo magnetico
  • B - alla stessa velocità del campo magnetico
  • C - perpendicolarmente alle linee di forza del campo magnetico
  • D - formando un angolo di 45 gradi con le linee del campo
  • E - contemporaneamente ed in senso opposto al campo magnetico
  • F - Lasciare senza risposta

8: La forza elettromotrice indotta in un avvolgimento è:

  • A - inversamente proporzionale al numero di spire
  • B - direttamente proporzionale alla sua resistenza
  • C - inversamente proporzionale alla sezione delle spire
  • D - direttamente proporzionale alla velocità di variazione del flusso magnetico concatenato
  • E - inversamente proporzionale alla velocità di variazione del flusso magnetico concatenato
  • F - Lasciare senza risposta

9: L'energia magnetica si misura in:

  • A - henry
  • B - watt
  • C - joule
  • D - weber
  • E - tesla
  • F - Lasciare senza risposta

10: Una spira immersa in un campo magnetico percorsa da corrente e libera di muoversi:

  • A - si dispone parallelamente alle linee del campo
  • B - ruota in senso orario
  • C - ruota in senso antiorario
  • D - non si muove
  • E - si dispone perpendicolarmente alle linee del campo
  • F - Lasciare senza risposta

11: Il campo magnetico corrisponde a:

  • A - una tensione elettrica per unità di lunghezza
  • B - un flusso magnetico per unità di area
  • C - una forza magnetomotrice per unità di lunghezza
  • D - una corrente per unità di area
  • E - un'energia per unità di volume
  • F - Lasciare senza risposta

12: Il volt moltiplicato secondo dà luogo all'unità di misura:

  • A - dell'induzione magnetica
  • B - della permeabilità magnetica
  • C - dell'energia magnetica
  • D - della forza magnetomotrice
  • E - del flusso magnetico
  • F - Lasciare senza risposta

Sistema trifase

1: Il sistema trifase è simmetrico quando

  • A - Le tensioni dei generatori sono identiche
  • B - Le intensità di corrente sono uguali
  • C - Non esiste sfasamento tra le tensioni
  • D - Le tre tensioni stellate sono uguali e sfasate di un sesto di periodo
  • E - Le tre tensioni stellate sono uguali e sfasate di un terzo di periodo
  • F - Lasciare senza risposta

2: Il sistema trifase è equilibrato quando

  • A - Le tensioni concatenate sono uguali e sfasate di 120°
  • B - Le tensioni stellate sono uguali e sfasate di 120°
  • C - Le correnti di linea sono uguali e sfasate di 120°
  • D - La somma vettoriale delle correnti di linea è nulla
  • E - Le correnti di linea sono uguali a quelle di fase
  • F - Lasciare senza risposta

3: In un carico equilibrato collegato a stella

  • A - La somma vettoriale delle correnti di linea non è nulla
  • B - Le correnti di fase sono sempre uguali e sfasate di 120 °
  • C - Le correnti di fase sono uguali e sfasate di 120° se il sistema trifase è simmetrico
  • D - La somma vettoriale delle tensioni stellate è sempre nulla
  • E - La somma vettoriale delle tensioni concatenate è sempre diversa da zero
  • F - Lasciare senza risposta

4: La massima corrente in linea si ha quando tre impedenze uguali sono

  • A - collegate a stella
  • B - ciascuna collegata tra una fase ed il neutro
  • C - collegate a triangolo
  • D - puramente capacitive
  • E - puramente induttive
  • F - Lasciare senza risposta

5: La somma vettoriale delle tensioni concatenate è

  • A - sempre diversa da zero
  • B - sempre uguale a zero
  • C - Dipende dalla simmetria delle tensioni stellate
  • D - Dipende dal fattore di potenza del carico
  • E - E' sempre uguale alla somma vettoriale delle tensioni stellate
  • F - Lasciare senza risposta

6: Tre resistenze uguali di  40 \, \Omega collegate a stella in un sistema trifase a 400 V assorbono la potenza

  • A - 4 kW
  • B - 6920 W
  • C - 1600 W
  • D - 12 kW
  • E - 20760 W
  • F - Lasciare senza risposta

7 Tre impedenze uguali collegate inizialmente a stella assorbono una corrente di 12 A con uno uno sfasamento in ritardo della corrente della prima fase I1 rispetto alla tensione concatenata tra le lasi 1 e 2, U12, di 60°. Collegate a triangolo:

  • A - assorbono 36 A e lo sfasamento rimane immutato
  • B - assorbono 36 A e lo sfasamento diventa 30 ° anticipo
  • C - assorbono 36 A e lo sfasamento è di 30 gradi in ritardo
  • D - assorbono 20,8 A con sfasamento immutato
  • E - assorbono 4 A con immutato sfasamento
  • F -Lasciare senza risposta

8: In un sistema trifase simmetrico il potenziale del centro stella dei carichi rispetto al terreno:

  • A - è pari alla tensione stellata
  • B - è pari alla tensione concatenata
  • C - è sempre zero
  • D - è zero se il carico è equilibrato
  • E - è zero solo quando il carico è squilibrato
  • F -Lasciare senza risposta

9: L'intensità di corrente sul neutro di un sistema simmetrico:

  • A - è sempre uguale a zero
  • B - è sempre inferiore alla intensità delle fasi
  • C - è nulla se almeno un carico è equilibrato
  • D - è sicuramente nulla se tutti i carichi sono equilibrati
  • E - dipende esclusivamente dalla tensione dei generatori
  • F - Lasciare senza risposta

Risposte

\frac{\text{domanda}}{\text{test}} 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12
potenza ed energia C D D E A C C C C C
impedenze D E D D D B D C
macchina asincrona D C A D E B B D C C
equivalenza C B C D B D C A B
elettromagnetismo C D B E B D C D C E C E
sistema trifase E C C C B A A C D
0

Commenti e note

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.