Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

18
voti

C'è la fine del mondo e nessuno mi ha invitato!!!

Sono alcuni giorni che provo a mettere insieme le varie fini del mondo trovate sul web e alla fine oggi mi sono arreso, non è possibile sopportare oltre, se avete tempo da perdere fatevi una cultura, ma vi premetto che ci sono dei buchi sulle fini recenti, non ce la facevo più. Coloro che riusciranno ad arrivare alla fine, dell'articolo ovviamente e non del mondo, avranno allargato i loro orizzonti sulla umana idiozia. Troverete lo scritto incolonnato male, l'ho fatto con Word, ma qui, incollando, le righe sono andate come volevano loro, magari smanettando riesco anche a metterle come si deve eliminando quegli spazi che si sono aperti da soli tra una data e l'altra, e incolonnando come si deve, ma l'argomento non vale una lavorata simile, comunque anche il mondo va come vuole e così siamo pari. Spero proprio che non finisca il 21/12/2012 perché ho pagato tre bolli auto e quattro assicurazioni (calma, per le auto e la moto sono la banca dei figli) , e se salta tutto i soldi indietro non me li ridanno.


OOOOOOOOOI una volta pubblicato si è incasinato tutto, vabbè abbiate pazienza ora non posso, ma garantisco che lo correggerò per bene, soprattutto vorrei capire perché nel 1972 mi è apparsa la tratteggiatura e qui in correzione non si vede. Sarà la fine del mondo in arrivo. Mmmmm pare che adesso sia tutto ok, staremo a vedere

  • 992: : fine del mondo secondo l’eremita Bernardo di Turingia, che terrorizzò l’intera Europa col pretesto che quell’anno il giorno del concepimento di Gesù (25 marzo) coincideva con la ricorrenza della sua morte (il Venerdì santo), ed il tutto era pure rafforzato da una eclissi di Sole. Molti fuggirono sulle montagne.
  • 31 dicembre 999: "mille anni dopo la nascita diCristo", è la data della fine del mondo secondo i vangeli apocrifi. Millee non più mille
    - 1033: Noooo, la fine del mondo era in quest’anno, secondo il monaco francese Raoul Glaber, perché i 1000 anni andavano calcolati dalla data di morte di Gesù.
  • 23 settembre 1186: fine del mondo secondo il cardinale ed astrologo ( per fortuna che era cardinale) Giovanni da Toledo, che aveva calcolato una congiunzione di pianeti senza precedenti per quel periodo.
    - 1284: fine del mondo secondo papa Innocenzo III, (Oratocca a un papa) sulla base di calcoli matematici riguardanti il numero 666 el’inizio della religione mussulmana.
  • febbraio 1420: secondo le parole del profeta MartinekHasua, il mondo sarebbe finito tra l'1 e il 14 Febbraio 1420.
  • Nel 1499, in Germania, Johannes Stoeffer, astrologo del conte von Iggleheim, previde un nuovo Diluvio Universale per il 20 febbraio del 1524, perché alcuni pianeti si allineavano e c’era una importante congiunzione planetaria. Sull'evento vennero pubblicati più di cento libri e molti altri astrologi confermarono l’evento e l’interpretazione come segno di arrivo di una catastrofe. Von Iggleheim. La mattina del 20 febbraio, i suoi contadini, inferociti di non poter salire sull'arca e di essere lasciati in balia del diluvio, lapidarono il povero conte. Stoeffler riuscì a fuggire ma altre centinaia di persone morirono nel tumulto che ne seguì. Anche altre persone facoltose si costruirono un’arca per salvarsi, Voltaire racconta che lo fece anche Aurial, un medico di Tolosa. A Londra ci fu molto panico, al punto che oltre 20 mila persone abbandonarono le loro case. Il Priore di San Bartolomeo costruì una fortezza in cui custodire cibo e acqua in modo da poter sopravvivere almeno due mesi. Niente da fare, non finì neanche allora.
  • 20 febbraio 1524: un anno colmo di predizioni di disastri, diluvi e catastrofi culminanti nella fine del mondo, secondo gli astronomi Johann Stöffler e Jakob Pflaumen; secondo un gruppo di astrologi inglesi, l'1 Febbraio 1524 la Terra sarebbe stata sommersa da un secondo diluvio universale. Il priore si St. Bartholomew, a Londra, fece sigillare la propria chiesa dopo averla riempita di scorte sufficienti sopravvivere al diluvio per mesi. Quel giorno, a Londra non cade una goccia. Gli astrologi si accorsero allora che si erano sbagliati: era il 1624, non il 1524. . Ma neanche nel 1624, buon per loro che erano morti da un pezzo
  • 1532: fine del mondo secondo il vescovo e teologo viennese Frederick Nausea. (Nomen omen)
  • 18 ottobre 1532: secondo i calcoli del sacerdote luterano e matematico Michael Stifelius, il libro dell'apocalisse indicava il 18 Ottobre del 1532, alle 8 del mattino, il momento della fine del mondo. Molti dei suoi concittadini gli credettero, preoccupandosi di vendere la casa e di svuotare le proprie dispense entro tale data. Stifelius attese la fine del mondo insieme ai suoi cittadini ma quando ciò non avvenne, fu fatto incarcerare. Egli rifece i suoi calcoli matematici e fissò la nuova data della fine del mondo per il 3 ottobre 1533 alle 10 del mattino, giusto in tempo per fare colazione e crepare a pancia piena.
  • 1533: un enorme incendio avrebbe distrutto la Terra ma, secondo l'anabattista Melchior Hoffmann, la città di Strasburgo si sarebbe salvata.
  • 1537: fine del mondo secondo l'astrologo Pierre Turrel(che predisse la fine del mondo anche per il 1544, il 1801 e il 1814). Insommauna fine del mondo da serial killer
  • 1584: fine del mondo secondo l'astrologo Cipriano Leowitz.
    - 1588: fine del mondo secondo il saggio Regiomontanus(Johann Müller). Meno male che era saggio
    - 1648: fine del mondo secondo il rabbino Sabbati Zevi, diSmirne.
  • 1654: fine del mondo secondo il medico alsaziano HelisaeusRoeslin. Forse l’aveva visto nei fegati dei pazienti morti.
  • 1665: fine del mondo secondo il quacchero Solomon Eccles.
  • 1666: fine del mondo annunciata da Sabbatai Zevi, sfruttando anche il grande incendio di Londra. Forse ne sapeva qualcosa lui.
  • 1704: fine del mondo secondo il cardinale Nicolò Cusano.
  • 19 maggio 1719: fine del mondo secondo il matematico Jacques Bernoulli (il primo di una stirpe di otto celebri matematici). Il grande matematico svizzero Jacob Bernoulli previde per il 19 maggio del 1719 ilritorno di una cometa già avvistata nel 1680, che avrebbe portato alla fine del mondo. La cometa non tornò e il mondo non finì. Meno male che Bernoulli è ricordato per cose ben più serie di questa.
  • 1732: fine del mondo secondo Nostradamus. Lui sta sempre in mezzo sia che finisca il mondo sia che arrivino gli ufo.
  • 1757: fine del mondo secondo il mistico svedese Emanuel Swedenborg, che tra l'altro affermava di essere in contatto con esseri alieni.
  • 1774: fine del mondo secondo Joanna Southcott, leader diuna setta religiosa inglese.
  • 5 aprile 1761: fine del mondo secondo il fanatico religioso William Bell. Vedete cosa significa essere troppo religiosi?
  • 14 ottobre 1820: fine del mondo secondo il profeta John Turner, nuovo leader della setta di Joanna Southcott. Repetita Juvant dicevanoi nostri padri.
  • 3 aprile 1843: fine del mondo secondo William Miller, fondatore della setta dei Milleriti (in seguito divenuta la Chiesa CristianaAvventista del Settimo Giorno). Inoltre, in base ai suoi studi sulle Sacre Scritture, WIlliam Miller sostenne che Gesù avrebbe richiamato in Cielo i fedeli.. Quando la fine del mondo non arrivò la nuova data fu fissata per il 7 luglio 1843, poi per il 21 marzo 1844 e, infine, per il 22 ottobre 1844, quando William Millern si fece aiutare nei suoi calcoli da un certo Samuel S. Snow. Ma da allora quanti avventi ci sarebbero stati secondo questi signori?
  • 1761: fine del mondo secondo William Bell, poiché si era prodotto un terremoto l'8 febbraio del 1761 e un'altro l'8 marzo dello stesso anno, ventotto giorni dopo, e cioè il 5 aprile, se ne sarebbe prodotto un terzo, tanto violento da provocare la fine del mondo. Il terremoto non si produsse e William Bell fu rinchiuso in manicomio. Insomma qualcuno lo mise nel posto che gli competeva.
  • 1881: analizzando le dimensioni della piramide di Cheope a Giza, Charles Piazzi Smith fece calcoli matematici che indicavano la fine delmondo nel 1881. Ma a quanto pare la piramide non c’entrava proprio.
  • 1914: fine del mondo secondo C.T Russell, fondatore dei testimoni di Geova, anno che tra l'altro era la fine di un periodo caratterizzato dalla seconda venuta di Cristo che sarebbe avvenuta nel 1874 secondo i Testimoni di Geova. Il 1914 aveva davvero una importanza fondamentale per loro, dato che davano per certo che sarebbe avvenuta la fine del mondo grazie ad elaborati studi sulla Bibbia. Ecco che cosa, in sintesi, si attendevano Russell ed i Testimoni di Geova per il 1° ottobre 1914: il completo rovesciamento di tutti i regni o governi umani; la presa di potere totale eassoluta da parte di Dio mediante Cristo; la restaurazione del popolo d’Israele in Palestina; l'assunzione in cielo dei Testimoni di Geova. Insomma anche nell’altromondo ci sarebbero stati i soliti raccomandati (i testimoni) e i fessi (tuttinoi).
  • 1918: i testimoni di Geova ci riprovano con la fine delmondo visto che nel 1914 non era accaduta., non si sa mai, magari è la voltabuona.
  • 1919: fine del mondo secondo il sismologo e meteorologo italiano Alberto Porta, residente a S. Francisco. Previde che il 17 dicembre la congiunzione straordinaria di sei pianeti avrebbe provocato un campo magnetico che avrebbe mandato in tilt il Sole, provocando un'immane esplosione che avrebbe distrutto il sistema solare. Il terrore si diffuse e si registrarono scene di suicidi in varie parti del mondo. Peccato che non ha tenuto contodella massa solare e dei campi magnetici del sole.
  • 13 febbraio 1925: l'arcangelo Gabriele avrebbe annunciato a una ragazza californiana, Margaret Rowna, la fine del mondo per la Mezzanotte dello stesso giorno. Niente da fare neanche questa volta.
  • 1925: fine del mondo secondo Rutherford, secondopresidente della Watch Tower Society (Testimoni di Geova). Ci riprovò anche con il 1934. Però il Padreterno mancò all’appuntamento anche quella volta, chissà perché.
  • 6 settembre 1936: George R. Riffert studiando le dimensioni della Grande Piramide calcolò la fine del mondo per il 15 settembre 1936. Accortosi che il mondo non era finito il 6 settembre 1936 stabili la data del 20 agosto 1954 per la seconda venuta del messia, ma il Messia probabilmente non era stato avvisato, per cui nisba anche quella volta.
  • 1941/42: fine del mondo sempre secondo i Testimoni di Geova. Non demordono, prima o poi ci azzeccheranno.
  • 1945: fine del mondo secondo il reverendo Charles Long di Pasadena. Annunciò nel 1943 che il 21 settembre 1945 la terra si sarebbe vaporizzata e l'umanità si sarebbe trasformata in ectoplasma. I suoi seguaci smisero di mangiare, bere e dormire una settimana prima della presunta catastrofe.
  • 1947: fine del mondo secondo John Ballou Newbrough, il"più grande profeta d'America". Profeta magari no, ma contaballe si.
  • 1954: il 18 maggio comparvero delle crepe sul Colosseo. Secondo un antico adagio, Roma e il mondo sarebbero stati al sicuro"finché il Colosseo fosse rimasto in piedi". Viste le crepe sul Colosseo, qualcuno calcolò che il mondo sarebbe finito il 24 maggio e migliaia di pellegrini si riversarono in Piazza San Pietro per chiedere al Papal'assoluzione dai peccati.
  • 1954: secondo Charles Laughead, il 20 dicembre del 1954 una flotta di astronavi extraterrestri avrebbe salvato l'umanità da un nuovo Diluvio Universale. Quando ciò non si verificò, Laughead, per nulla scoraggiato, ringraziò Iddio per la sua infinita misericordia. La domanda è perché sempre intorno al solstizio d’inverno? Perché forse fa freddo e ridere delle balle che propinano riscalda?
  • 1955: Dorothy Martin, una casalinga americana nel 1954 fece scalpore per le sue incredibili dichiarazioni riguardo messaggi a lei diretti dallo spazio, che mettevano in guardia l’umanità dall’imminente fine del mondo per l’anno successivo. Curioso che gente che attraversa gli spazi siderali si serva poi di gente mai vista e conosciuta per rilasciare messaggi di vitale importanza.
  • 1959: fine del mondo secondo i Davidiani, una setta lontanamente imparentata con gli Avvenisti del Settimo Giorno, il 22 aprile del1959 i fedeli sarebbero stati gloriosamente massacrati da forze celesti, dopodi che risorti e ascesi al cielo. Poiché si diedero anche da fare per pubblicizzare questa loro credenza, alla fatale serata assistettero migliaia di curiosi e la televisione. Ma nessuno morì. Che jella.
  • 1960: fine del mondo secondo il pediatra Elio Bianco. Affermava che il mondo sarebbe finito il 14 luglio, distrutto da un'arma segreta americana. Per questo, con l'aiuto di una quarantina di aiutanti, aveva costruito un'arca da 15 stanze direttamente sul Monte Bianco. Forse pensava chele acque arrivassero fin lì
    - 1967: fine del mondo secondo Sun Myung Moon, capo della Chiesa dell'Unificazione.
  • 1968: l'entomologo ed ambientalista Paul R. Ehrlich, che è sempre stato considerato un'autorità dagli ambientalisti, disse che entro 10 anni, in tutto il mondo (Stati Uniti compresi), centinaia di milioni di persone sarebbero morte di fame perché il cibo non sarebbe bastato a sfamarli. Nel 1969 dichiarò che nel 1973 lo smog avrebbe ucciso 200.000 persone tra New York e Los Angeles, disse anche che avrebbe scommesso qualsiasi somma sul fatto che nel 2000 l'Inghilterra non sarebbe più esistita. Sempre nel 1969 dichiarò che entro il 1985 saranno morti così tante centinaia di milioni di persone che la popolazione globale si sarebbe ridotta a 1 miliardo e mezzo, entro il 1980 negli Stati Uniti la vita media sarebbe scesa a 42 anni per colpa dei pesticidi, ed entro il 1999 la sua popolazione sarebbe scesa a 22,6 milioni di persone. Chissà che fine ha fatto lui.
  • 1970: Paul R.Ehrlich ci riprova e dichiara che entro i 10 anni successivi il mondo tutte le principali specie del mare si sarebbero estinte, larghe aree costiere sarebbero state evacuate per la grande quantità di pesce morto che vi si sarebbero riversate, le riserve di cibo sarebbero scarseggiate al punto tale che ogni anno sarebbero morti 100-200 milioni dipersone, nella visione più ottimistica il cibo non sarebbe più bastato a partire dalla fine degli anni'80. E nel 1976 dichiarò che entro il 1985 sarebbero stati esauriti tutti i minerali più importanti. Mi domando come gli Usa abbiano fatto a diventare la prima potenza mondiale con un tasso di pazzoidi simile.
  • 1972: Donella Meadows profetizzava la catastrofe planetaria entro un secolo nel suo famoso trattato «The limits to Growth», pubblicato dal Club di Roma e poi riproposto, aggiornato, nel 1992 e con un nuovo, significativo titolo: «Beyond the limits», oltre i limiti. Fu proprio la fondazione nel 1968 del Club di Roma da parte di Aurelio Peccei, insieme agli studi del Worldwatch Institute di Lester Brown, del Wuppertal Institut di Peter Hennicke e del Factor 10 Club di FriedrichSchmidt-Bleek, che furono il grimaldello che aprì le cateratte del catastrofismo contemporaneo, ancora oggi in piena. Nel suo rapporto per il Club di Roma, Donella Meadows, ricercatrice al Mit di Boston e poi docente al Dartmouth College, ha previsto l'esaurimento di petrolio e altre risorse naturali. Ha sostenuto che le riserve mondiali di petrolio si sarebbero esaurite attorno all'inizio del terzo millennio. Mi pare che non ne abbia azzeccata una.
  • 1973: In mezzo a tanta scienza potevamo mancare noi italiani? Eugenio Siragusa affermava di essere in contatto con gli alieni e che la fine del mondo è imminente, con tanto di giudizio divino. Predicava che a causa dei comportamenti negativi della sua generazione, sarebbe avvenuta la sua fine. Coglieva l'occasione anche per definire il suo ruolo: << ecco perché noi siamo sulla Terra, per avvertirvi che il processo è prossimo a terminare, e che la sentenza potrebbe avvenire da un giorno all'altro, o meglio, nel momento stabilito dall'Alto. Il preludio del giudizio non deve potervi sfuggire, perché evidenti e chiari sono gli ammonimenti, e indiscutibili le accuse. Non potete dire: "Io non sapevo", non potete essere giustificati. Preparatevi piuttosto a pregare se volete salve le anime. >>
  • 1975: Rieccoliiiiiiii: fine del mondo secondo i Testimoni di Geova e Herbert W. Armstrong, capo della Chiesa Universale di Dio. I Testimoni che volevano fare lavori di manutenzione nelle loro case venivano criticati e considerati poco spirituali: 'Come si può pensare a riparare cose materiali in un tempo come questo!'. Lo stesso accadeva alle giovani coppie che avevano figli: 'Questo non è il tempo di fare figli, ma di predicare'. Si può immaginare la delusione provata quando passarono settimane, mesi, anni, e la fine non venne! Come non ricordare anche che, successivamente, fino all'ultimo moltissimi testimoni di Geova furono più che certi che il mondo non sarebbe arrivato al 2000. Peccato però che nessuno si sia informato presso Geova, potevano fargli un fax e chiedere spiegazioni.
  • 1977: fine del mondo secondo John Wroe, successore di JohnTurner alla guida della setta di Joanna Southcott, che fece la sua previsionenel 1823.
    - 10 aprile 1977: secondo Bob Wasdworth e Dan Millar, studiosi di profezie bibliche, il passaggio delle comete Hale-Bopp e Hyakutakenella costellazione di Perseo avrebbe chiaramente indicato l'apparizione dell'Anticristo in Terra il 10 aprile del 1977.
  • 1980: fine del mondo secondo un antico presagioastrologico arabo.
  • 1980: fine del mondo secondo Leland Jensen e CharlesGaines, leaders di una piccola setta religiosa. Annunciarono che la terza guerra mondiale sarebbe scoppiata il 29 aprile. I loro calcoli si basavano sullibro dell'Apocalisse e sulle dimensioni della Grande Piramide d'Egitto, chesta sempre in mezzo come il prezzemolo. La data fu poi posticipata a 7 maggio ei fedeli attesero la fine nei bunker che si erano costruiti appositamente. Chissà se attendono ancora.
  • Anni '80: secondo l'astrologa Jeane Dixon la fine delmondo sarebbe arrivata in seguito all'impatto di un'enorme cometa.
  • 1982: l'apoteosi degli annunci sulla fine del mondo ecatastrofi vari, molti credettero davvero ai libri ed agli articoli che annunciavano tutto questo. Tra i libri, da ricordare il best-seller catastrofista dai toni scientifici chiamato “Sopravviveremo al 1982?” e scrittoda Caterina Kolosimo, nel quale si analizzava, tra varie catastrofi che sarebbero dovute avvenire come il raffreddamento della Terra, quali potessero essere gli effetti della sommatoria degli effetti di marea dovuta appunto alla congiunzione dei pianeti del sistema solare, concludendo che gli effetti dimarea si sarebbero sommati, causando terremoti intensi e altri particolari fenomeni distruttivi. Il testo, per la sua aria apparentemente scientifica e seria, terrorizzò molte persone.....ed ovviamente nel 1982 non accadde di ciò che era stato profetizzato nel libro. Alla stessa data puntava anche il libro "Il grande squilibrio planetario 1982-83" di Barbault Andrè, con predizioni di disastri in seguito ad un allineamento planetario. La catastrofe non ci fu, ma loro ci fecero una bella mazzetta di soldini.
  • Ottobre-novembre 1982: Pat Robertson, famosissimo telepredicatore americano molto influente alla corte di Ronald Reagan, nel 1976 predisse con assoluta certezza la fine del mondo tra l’ottobre e il novembre1982 (non contento, anni dopo profetizzò con altrettanto insuccesso uno tsunami sulle coste americane nel 2006 e un attentato terroristico spaventoso sul territorio statunitense nel 2007).
  • 1983: sullo strascico del catastrofismo sull'anno precedente, abbiamo le ennesime predizioni apocalittiche dettagliate nel libro "La Grande Catastrophe de 1983" di Boris Christoff.
  • 1984: secondo William Kann, il 15 agosto del 1984 la città di Perth sarebbe stata inghiottita a causa dei peccati dei sodomiti, la città di Sydney sarebbe stata distrutta da terremoti e dalla bomba atomica, mentre la costa orientale dell'Australia sarebbe stata sommersa. Predizioni di apocalisse erano descritte minuziosamente anche nel libro "1984 L'Apocalypse?"di Pierre-Jean Moatti.
  • 16-17 maggio 1987: fine del mondo convenzionale ed entratanella nuova era (New Age), secondo José Argüelles, il quale si basò sulcalendario Maya, sssssiiii è proprio lui, e su un evento astrologico chiamato "convergenza armonica". Entro 25 anni (ovvero, prima del 2012) sarebbero scomparsi tutti i mali del mondo moderno.
  • 11-13 settembre 1988: secondo l'ex ingegnere della NASA Edgar Whisenant, Gesù sarebbe tornato sulla Terra tra l'11 e il 13 settembre del 1988. Disse: << Solo se la Bibbia mente, posso sbagliarmi, è inequivocabile>>. C’è da chiedersi se era così serio anche sul lavoro.
  • 13 settembre 1988: secondo il Trinity Broadcasting Network, una televisione americana, il mondo sarebbe finito tra l'11 e il 12 settembre. Per l'occasione, interruppero la normale programmazione per sostituirla con video di preparazione alla fine del mondo per non credenti.
  • 20 settembre 1988: secondo Roger K.Blake, poiché Noè èmorto nel 1988 a.C.(lo sa con certezza perché gli è arrivato a casa il bigliettino con l’immaginetta), nel 1988 d.C. il mondo sarebbe finito. Il 20 settembre, per la precisione.
  • 1990: Elizabeth Clare Prophet, scrittrice New Age di grande successo e spiritualista, convinta di essere la reincarnazione di diversi personaggi storici tra cui Nefertiti, Ginevra e Maria Antonietta, è stata autrice di una profezia che fissava l’apocalisse nel 1990. La domanda sorge spontanea: ma con che cosa fa colazione certa gente.
  • 1991: Secondo un oscuro culto australiano, Gesù sarebbe dovuto arrivare in barca nel pomeriggio di Sidney il 31 marzo del 1991 alle ore 9 del mattino. Poi si sono accorti che la barca gliela avevano fregata e il gommone l’avevano gli scafisti albanesi.
  • 1992: fine del mondo secondo il reverendo Lee Jang Lim, della Chiesa Missionaria di Tami, nella Corea del Sud. Cristo avrebbe chiamato a raccolta 144.000 fedeli alla mezzanotte del 28 ottobre per salvarli da Armaghedon. Oltre 100.000 persone si lasciarono coinvolgere dall'isteria e si precipitarono in circa 200 chiese fondamentaliste. In molti lasciarono lavoro e famiglie e donarono tutti i loro beni al reverendo Lim. Un mese prima della data prevista, Lim fu arrestato per aver investito i quattro milioni di dollari raccolti con le donazioni dei fedeli: tra l'altro, aveva acquistato fondi di investimento per 230.000 dollari che sarebbero maturati nel 1995. Mica scemo lui.
  • 1993: fine del mondo secondo David Berg, alias Mosè David, fondatore dei Bambini di Dio (Famiglia dell'amore).
  • 1993: fine del mondo secondo una setta nata in Ucraina, laGrande Fratellanza Bianca.
  • 11 novembre 1993: secondo la rivista americana WeeklyWorld News, la NASA sarebbe stata in possesso di un dossier segreto che annunciava l'impatto dell'asteroide m-167 con il nostro pianeta, e susseguente distruzione di quest'ultimo, l'11 novembre del 1993.
  • 25 luglio 1994: gli astronomi di tutto il mondo annunciarono che il 25 luglio 1994 la cometa Shoemaker-Levi 9 sarebbe caduta su Giove. Due mesi dopo la sedicente astronoma polacca Sofia, alias sorella MarieGabriel, acquistò pagine sui maggiori quotidiani inglesi per annunciare che una cometa sarebbe caduta su Giove. La differenza è che secondo lei, questa sarebbe stata la più grande esplosione cosmica nella storia dell'umanità e che, onde evitarla, i potenti del mondo avrebbero dovuto impegnarsi a curarlo (il mondo) di tutti i suoi mali, in primis crimine e pornografia. Ora ne salto qualcuno perché non ne posso più dal ridere, e faccio un salto in avanti su quelle catastrofi segnalate dopo in 21/12/2012. Ma non doveva finire il mondo, come cavolo farà a finire più e più volte.
  • 2013: dal 2009 i media iniziano a diffondere la falsa notizia di apocalittiche tempeste solari confermate dalla Nasa per il 2012 prima e poi per il 2013, ma è la stessa Nasa a smentire dal suo sito internet ufficiale.
  • 13 aprile 2029: visto che le bufala del 2012 sta per scadere, i catastrofisti e profeti hanno previsto cataclismi e fine del mondo per il 13 aprile 2029 in occasione del passaggio dell'asteroide Apophis nelle vicinanze della Terra. Non si riesce a calcolare l’orbita di un satellite da qui a dieci anni e loro ne sparano una da qui a 17.
  • 13 aprile 2036: Aprile gli sta proprio a cuore , dato che misurazioni scientifiche hanno accertato che il rischio di catastrofe del 2029 è nulla, i catastrofisti e profeti hanno ben pensato di ripiegare sul successivo passaggio dell'asteroide Apophis, cioè il 13 aprile del 2036, sfruttando il fatto che non è possibile avere dati scientifici certi dato il periodo temporale troppo lungo.
  • 2050: catastrofisti e profeti sono al lavoro per imbastire una nuova bufala della fine del mondo in quella data, c'è chi ha proposto di puntare su elementi dell'ecologia come l'effetto serra per montare la catastrofe.
  • 2060: fine del mondo attribuita allo scienziato Newton, che deriva da interpretazioni errate su quanto scritto nel 1704 da Newton su foglietti privati non destinati alla pubblicazione e non dal contenuto scientifico.

Bene se leggete questo siete arrivati alla fine e mi congratulo con voi per la forza di volontà che avete manifestato, io alla fine non ce l'ho fatta più e ho gettato la spugna.
Ps Io sono ottimista e il giorno 25/12 alle 9.00 devo andare a ritirare una torta speciale per Natale, speriamo che il pasticcere non sia scappato in una caverna per la paura.

Babbucciodonosor

25

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Bravo, simpaticissima iniziativa ! Complimenti per aver resistito a scrivere così tanti eventi catastrofici. Non ce l'ho fatta nemmeno io la leggerli tutti, però... penso che il pasticcere sarà al suo posto !!

Rispondi

di ,

Il mio nick è frutto di un pomeriggio di storia su Babilonia , i figli si sono divertiti come matti quando me lo hanno appioppato.

Rispondi

di ,

caro babbucciodonosor mi piace molto il tuo nick!!!! :-)

Rispondi

di ,

Caro Jaxel a questa tua domanda hanno risposto da tempo in Toscana, se non ricordo male: la mamma dei grulli è sempre incinta

Rispondi

di ,

ma quando finirà il mondo? (degli idioti)

Rispondi

di ,

La cosa simpatica è che chiunque profetizzi una futura fine del mondo ... ha ragione. Arriverà come è già arrivata più volte in passato. Di estinzioni catastrofiche ce ne sono state parecchie e ce ne saranno ancora. :)

Rispondi

di ,

Sebago, è vero quello che dici, ma glielo hanno fatto strasudare uno straccio di posto, anche se lui aveva un caratterino di quelli alla carta vetrata..

Rispondi

di ,

babbuccio, però leggo da wiki: "Sotto papa Callisto III, Valla raggiunse il culmine della carriera, divenendo segretario apostolico". Non parrebbe che fosse così mal considerato, dopo tutto. Saludos

Rispondi

di ,

Si alzeranno i mari brrrr, si abbaseranno i monti mammaaaaaaaa, inizierà a piovere cenere che appena toccherà terra si incendierà, tutti i miliardi di morti sepolti sulla terra usciranno dalle tombe e si metteranno a ballare il samba (mah!), tutti i sacerdoti pensando di essere i figli prescelti da dio si uccideranno a vicenda per arrivare ad essere il numero designato, tutti gli animali impagliati sui comò riprenderanno vita, finalmente gatto silvestro mangerà il canarino titti, mentre willy coyote si stufera di correre dietro quell'uccellaccio malefico e si comprerà un telefono con una scheda bipmobile. BO... non me ne vengono più in mente. Bastano queste per avere posto nella lista delle catastrofi annunciate e mai avvenute? Viva La Vita e il Mondo che non finiranno mai

Rispondi

di ,

Per i Maya il mondo non finisce il 21/12/2012, ma in quella data finisce il lungo computo, e ne inizia un altro subito dopo. Di solito l'inizio e la fine di un lungo computo corrisponde a grossi cambiamenti nel mondo. Qualcuno naturalmente l'ha voluto associare alla fine del mondo, ma i Maya non parlano affatto di fine del mondo, ma siccome fa più fico parlare di fine del mondo qualche scienziato in cerca di fama ha detto così e tutti a credere. Io che credo solo a quello che vedo continuerò per la mia strada pensando al presente.

Rispondi

di ,

EroPtz ha scritto : Mir, la questione fine del mondo è un argomento per lo più religioso,......... non sono dello stesso parere,vuoi perchè la religione si è sempre interessata di tutto e non a caso, vuoi perchè un evento (ammesso che sia fattibile) ha anche un aspetto scentifico non di poco conto. ;)

Rispondi

di ,

Lorenzo Valla mi piace perchè con l'Inquisizione attiva come non mai ha sbugiardato una patacca come la "Donazione di Costantino" e non per il "De voluptate", ma non ritengo questo forum il posto più adatto per andare oltre sulla discussione. Tra l'altro in una città piena di preti come Roma l'essere riuscito a farsi intitolare una bella via a Monteverde è impresa non è da poco

Rispondi

di ,

"non sembra ma il pianeta oltre che di fini del mondo abbonda in pazzoidi" Non solo abbonda in pazzoidi, ma abbonda in gente che ama essere governata (sic!) dai pazzi (dittatori, ma non solo...)

Rispondi

di ,

Mir, la questione fine del mondo è un argomento per lo più religioso, sono molti i movimenti, sette, religioni che se ne attribuiscono date e concetto stesso di fine del mondo, anche l'articolo in oggetto fa riferiemnto a parecchi di questi.Continuero ad attenermi allo spirito del portale e nel rispetto dei blogger di EY, non era mia intenzione. Sebago/ vangelo di Matteo e in greco, credo che hai stimolato la curiosità di parecchi, me compreso. Non aggiungo altro, saluti.

Rispondi

di ,

..però, pensandoci bene "C'è la fine del mondo e nessuno mi ha invitato!!"... la cosa non è che mi dispiace poi tanto, anzi meglio, così sono libero per il 21 di organizzarmi per benino le feste che seguiranno .. :) EroPtz non ho capito il nesso articolo/sito religioso, è probabile che mi sfugge qualcosa, o ancora più probabile non frequentando siti di carattere/contenuto religioso non riesco ad afferrare il motivo perchè questo articolo sarebbe dovuto esser pubblicato in detto sito, fra le altre cose di religioso quest'articolo credo abbia ben poco; fermo restando come qualcuno ha già fatto notare la piena libertà che il sito/forum di EY offre di poter discutere e argomentare spaziando come meglio si crede ovviamente nel rispetto degli altri e delle buone norme di comportamento che il buon senso suggerisce. non trovi ?

Rispondi

di ,

Io nel dubbio...Faccio festa prima :)

Rispondi

di ,

Non sarà per questo, vero? "...Valla arriva addirittura a parlare a tu per tu con il vino, che chiama " padre dell'allegria, maestro dei grandi, compagno nella felicità, sollievo nell'avversità, preside dei convivii, capo e direttore delle nozze, arbitro di pace, padre del dolcissimo sonno, ristoratore delle forze negli stanchi corpi ... " Ad ogni buon conto, torniamo alla REALTA': Γρηγορεῖτε οὖν, ὅτι οὐκ οἴδατε τὴν ἡμέραν οὐδὲ τὴν ὥραν (Mt 25,13) E Buon Natale.

Rispondi

di ,

Perchè ci vedi qualcosa di religioso in queste quattro chiacchiere? Il fatto che abbia una formazione tecnica non impedisce di vedere gli altri lati della vita. E poi in un forum religioso più che sulle infinite fini del mondo farei un bell'articolo su Lorenzo Valla, argomento sicuramente più interessante di queste frescacce sulla fine del mondo.

Rispondi

di ,

Perchè questo forum prevede la libertà di parola... Meglio un posto come questo dove si parla ad un livello umano con le persone anche del più e del meno, che uno dove ci si iscrive solo per risolvere un problema di elettronica. In realtà penso sia uno dei pochi forum degno di tale nome, una vera e propria piazza dove trovi gente di ogni tipo. :) E' questo il "valore aggiunto" che penso spinga molte persone a stare qua. Se qualcuno ha voluto parlare del 21/12 non vedo quale sia il problema :)

Rispondi

di ,

Perchè non lo ha postato su qualche forum religioso? E comunque non sembra che le cose stiano migliorando, la fine del mondo se cosi la vogliamo chiamare ce la stiamo preparando con le nostre mani a forza di distruggere, avvelenare ed impoverire il pianeta.Il 21/12/2012 sarà un giorno come altri. Saluti.

Rispondi

di ,

io penso che la fine del mondo coincida con la data della propria morte può sembrare una str... ma per chi muore il mondo finisce per davvero.

Rispondi

di ,

Gente ma come fate a non aprire gli occhi! Il mondo finirà il 21 dicembre come previsto dai maya. Dopo la mia dose di cibo messicano domenica scorsa il grande sacerdote della prima dinastia mi è apparso in sogno affidandomi la missione di propagandare flautas e burrito a tutte le genti. Chi ne mangerà a sufficienza sarà graziato quando il grande unicorno invisibile rosa a pallini scenderà dal pesco grigio per incornare i miscredenti... Scherzi a parte... Certa gente e certi programmi non dovrebbero trovare spazio in un canale pagato con i soldi dei possessori di televisione. Ciao ;)

Rispondi

di ,

Tu pensa che ne ho saltate un mezzo mare, non sembra ma il pianeta oltre che di fini del mondo abbonda in pazzoidi

Rispondi

di ,

Simpatica idea l'articolo, ma lo ammetto, non ce l'ho fatta a leggerle tutte .. :) ..però diciamo che fino al 2060 ora sono aggiornato, il che significa che anche quest'anno una fetta di pandoro farcito a dovere ci scappa ... ;)

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.