Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Circuitino Ponte di diodi

Tipologie, strumenti di sviluppo, hardware e progetti

Moderatore: Foto UtentePaolino

0
voti

[1] Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utenteboggiano » 30 lug 2019, 22:11

Ciao,
sto provando a realizzare un ponte a doppia semionda giusto per divertirmi con l'oscilloscopio ma non mi torna l'uscita: non mi aspetto certo un bel segnale pulito ma non riesco a capire l'output.

Mi date una mano ad interpretare l'output, per favore?

Grazie

circuito.jpg
Circuito

uscita.jpg
Oscilloscopio

generatore.jpg
Segnale ingresso
Avatar utente
Foto Utenteboggiano
55 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 27 feb 2019, 16:24

0
voti

[2] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto UtenteMarcoD » 30 lug 2019, 22:19

Prova a mettere un poco di carico:
Un R da 10 kohm in parallelo ai puntali dell'oscilloscopio
Avatar utente
Foto UtenteMarcoD
6.404 4 8 13
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 2613
Iscritto il: 9 lug 2015, 16:58
Località: Torino

1
voti

[3] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utentefranx » 30 lug 2019, 22:29

secondo me dovresti abbassare anche la frequenza (es. 50 Hz)
Avatar utente
Foto Utentefranx
466 3 10
Frequentatore
Frequentatore
 
Messaggi: 196
Iscritto il: 28 feb 2010, 17:43

0
voti

[4] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utenteboggiano » 30 lug 2019, 22:36

franx ha scritto:secondo me dovresti abbassare anche la frequenza (es. 50 Hz)

Si, in effetti con 50Hz ottengo qualcosa di logico! :ok:

E' il cinesino (oscilloscopio) che non gli sta dietro? :mrgreen:
Avatar utente
Foto Utenteboggiano
55 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 27 feb 2019, 16:24

1
voti

[5] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 lug 2019, 22:57

No, sono i diodi che non stanno dietro a 4 kHz se come mi pare di intravedere sono 1N4001...
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10285
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

1
voti

[6] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 30 lug 2019, 22:58

Credo che siano i diodi a non farcela
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9531
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[7] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto UtentePietroBaima » 30 lug 2019, 22:59

Oops sorry Claudio!
Generatore codice per articoli:
nomi
emoticon
citazioni
formule latex

Io capisco le cose per come le scrivete. Per esempio: K sono kelvin e non chilo, h.z è la costante di Planck per zepto o per la zeta di Riemann e l'inverso di una frequenza non si misura in siemens.
Avatar utente
Foto UtentePietroBaima
77,5k 6 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 9531
Iscritto il: 12 ago 2012, 1:20
Località: Londra

0
voti

[8] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 lug 2019, 23:10

Per i 4 kHz potresti provare con 1N4148 o 1N4150 p. es.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10285
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[9] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 30 lug 2019, 23:24

No problem Foto UtentePietroBaima :ok:

Foto Utenteboggiano, tra i vari parametri che caratterizzano i diodi c'è il "tempo di recupero inverso", la conduzione si stabilisce praticamente istantaneamente in tutti i tipi di diodo ma la condizione di interdizione no, viene recuperata in tempi più o meno lunghi a seconda del diodo e ciò ovviamente si ripercuote sui valori di frequenza che diciamo "riescono a raddrizzare"; per poter valutare la cosa cerca nei datasheet dei vari diodi il parametro TRR (time reverse recovery).
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
14,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 10285
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

2
voti

[10] Re: Circuitino Ponte di diodi

Messaggioda Foto Utenteboggiano » 30 lug 2019, 23:56

claudiocedrone ha scritto:No problem Foto UtentePietroBaima :ok:

Foto Utenteboggiano, tra i vari parametri che caratterizzano i diodi c'è il "tempo di recupero inverso",... cerca nei datasheet dei vari diodi il parametro TRR (time reverse recovery).


Non ne sapevo assolutamente nulla: grazie! :ok:
Quindi leggendo qui:
https://global.oup.com/us/companion.websites/fdscontent/uscompanion/us/pdf/microcircuits/students/diode/1n4004-general.pdf

il parametro trr e' 30 usec.

Considerando un freq di 2 kHz ==> T = 0.5 msec = 500 usec
vuol dire che il diodo "switcha" ogni 250 usec di cui, pero' 30 li "perde".
E' corretto?

Scusate ma ho letto pagine e pagine, mai e poi mai, ho sentito parlare di questo parametro!
Avatar utente
Foto Utenteboggiano
55 3
 
Messaggi: 45
Iscritto il: 27 feb 2019, 16:24


Torna a Realizzazioni, interfacciamento e nozioni generali.

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti