Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto UtenteBrunoValente, Foto Utentecarloc

0
voti

[1] Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 12 lug 2020, 3:52

Oggi la badante di mia madre le ha sostituito le pile agli apparecchi acustici (ancora in prova) in quanto a suo dire scariche; dato che quelle messse in sostituzione erano l'ultimo paio rimasto e devo acquistarne di nuove mi sono fatto dare la confezione e le due batterie sostituite per cercarne il ricambio; per curiosità ne ho misurato la tensione col tester e a vuoto (il solo carico è appunto la voltmetrica del multimetro digitale) la misura restituisce 1,38 V a fronte di una tensione nominale per quel tipo di pile di 1,4 V (mi pare siano zinco-aria); ora sono consapevole che a carico, facendo funzionare l'apparecchio, la tensione potrebbe diminuire causando il malfunzionamento (o comunque la attivazione del segnale di batteria scarica) e anche della rinomata poca durata di tali piccole pile però sono un po' perplesso del fatto che appena due decimi di volt al di sotto della tensione nominale le batterie risultino appunto scariche; inoltre il fornitore degli apparecchi che deve venire lunedì per un controllo e a cui ho detto di portarci una confezione di pile di ricambio ha manifestato una certa sorpresa nell'apprendere che la scorta di batterie che ci aveva lasciato una decina di giorni or sono all'atto della messa in prova degli apparecchi fosse già praticamente terminata; riassumendo la domanda che pongo al forum è se le pile in questione possano ragionevolmente essere effettivamente considerate scariche.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11269
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[2] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteelfo » 12 lug 2020, 10:54

Quanto segue:
- NON risponde alla tua domanda :(
- saranno info che sai gia'

Cio' premesso:

- mia madre usa da alcuni anni anche lei apparecchi acustici con pile "312" zinco-aria. Quanto segue deriva dalla mia esperienza

- le pile zinco-aria "funzionano anche con l'aria" :D cioe' vengono fornite "sigillate" (c'e' una linguetta che tappa un forellino sulla pila e che va tolta circa un minuto prima dell'uso per permettere alla pila di attivarsi - se togli la linguetta "troppo prima" la pila comincia a scaricarsi anche se non ha carico)

- la durata delle pile (vedi sotto) nel caso di mia madre e' di (molto circa) 1 coppia ogni 4 giorni. La durata dipende dall'uso (se viene attivato il collegamento Bluetooth per collegarsi "direttamente" con la TV la durata diminuisce e viceversa)

- inizialmente ho utilizzato le pile date gratuitamente nel periodo di prova e successivamente le ho comprate da

https://www.amazon.it/Rayovac-Advanced- ... 382&sr=8-2

- non ho mai misurato la tensione delle pile. Mi ero attrezzato con tutto l'ambaradan per confrontare la tensione/durata/capacita' delle pile comprate su Amazon con quelle fornite dall'assistenza degli apparecchi acustici ma, non avendo riscontrato differenze nella durata tra i due tipi di pile, ho desistito

- posso fare la misura della tensione ma occorre aspettare una settimana che le "congiunzioni astrali giuste" si verifichino (pile scariche e tester nello stesso posto e nello stesso momento :D)

- hai misurato la tensione della pila scarica sotto carico (quanto assorbono gli apparecchi acustici?) e non solo "a vuoto"?
Avatar utente
Foto Utenteelfo
3.832 2 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 1679
Iscritto il: 15 lug 2016, 13:27

0
voti

[3] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utentemir » 12 lug 2020, 11:58

Mia suocera, utilizza da molto tempo gli apparecchi acustici, e da quello che ho potuto osservare sono molto energivori, o perlomeno vogliono batterie sempre efficienti; questo perché anche lei poverina, spesso deve sostituire le pile recandosi nello studio medico che la segue per questi dispositivi.
Non ho mai pensato di verificare l'efficienza delle batterie scariche e/o paragonarle con le nuove, fortunatamente lei fa tutto da se, però posso osservare che le sostituzioni avvengono con tempistiche brevi, il che mi lascia pensare che questi dispositivi siano molto energivori.
I circuiti sono controcorrente. Seguono sempre la massa

-Per rispondere utilizza il tasto [RISPONDI] e non il tasto [CITA], grazie.-
Avatar utente
Foto Utentemir
61,9k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20763
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

0
voti

[4] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 13 lug 2020, 1:05

elfo ha scritto: ...Quanto segue:
- NON risponde alla tua domanda :(
- saranno info che sai gia'...

E allora che hai risposto a fare? :mrgreen:
Scherzi a parte, non conoscevo se non per sentito nominare le pile zinco-aria ma ne ho intuito il "funzionamento" per logica quando ho visto che hanno un sigillo che va rimosso un minuto prima dell'uso per dargli tempo di attivarsi (credo per permearsi di aria... ); so che la durata dipende dall'assorbimento e che questo varia, ovviamente, in modo dinamico seguendo le esigenze energetiche dell'amplificatore (quello di mamma è il modello più basilare, non ha blue-tooth o altro ma quando deve amplificare i suoni più deboli assorbe maggiormente rispetto a quando deve amplificare quelli più forti, inoltre quello destro deve amplificare molto più del sinistro per le esigenze di mia madre ma cambiare una sola pila per volta magari a poche ore di distanza una dall'altra sarebbe complicato e poco utile); ora però tenendo conto dei giorni trascorsi effettivamente le pile sono durate circa tre giorni il paio quindi ci può tranquillamente stare che siano terminate; non ho potuto e nemmeno mi sogno di farlo misurare l'assorbimento a carico ma in quanto a avere il tester a disposizione per la misura sulle pile scariche mi è bastato, come ho scritto, portarmi le pile a casa.
mir ha scritto: ...posso osservare che le sostituzioni avvengono con tempistiche brevi, il che mi lascia pensare che questi dispositivi siano molto energivori...

Sì, già lo sapevo da mio cognato, d'altro canto a discolpa degli apparecchi occorre considerare che date lle ridotte dimensioni la capacità di tali pile si aggira intorno a "miseri" 130 mAh :-)
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11269
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[5] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 13 lug 2020, 9:30

Non conoscevo la durata tanto limitata di queste batterie. Sembra esistano ricaricabili, ma probabilmente il costo dei caricabatterie e l'età degli utenti rende poco vantaggioso il loro uso
https://www.audiologyonline.com/ask-the ... tery-12675
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[6] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 14 lug 2020, 2:21

Beh, dello stesso marchio che abbiamo preso a mamma esistono apparecchi di fascia superiore (noi abbiamo preso il minimo indispensabile) anche in versione ricaricabile (250 euro in più per apparecchio compreso il relativo caricatore) ma costano oltre tremila euro l'uno...
Oggi la audiometrista venuta a perfezioare il contratto di acquisto e pulire e regolare uteriormente gli apparecchi e ci ha dato un'altra confezione di sei pile; mentre sulle precedenti era indicato solo 312 su queste è indicata la tensione nominale che è di 1,45 V e non 1,4 V, ciò considerando che generalmente le batterie a piena carica nella misura "a vuoto" restituiscono valori superiori a quello nominale mi fuga ogni dubbio sul fatto che quelle la cui misura mi restituisce il valore di 1,38 V siano effettivamente scariche; comunque lei dice che generalmente le pile dorebbero durare almeno cinque giorni (sempre spegnendo gli apparecchi durante le ore di riposo notturno) ma i vari riscontri smentiscono tale sua "convinzione".
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11269
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[7] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenterichiurci » 14 lug 2020, 7:47

Io avrei già tirato due filini verso una batteria più capiente.

Immagino sia il limite della miniaturizzazione
Avatar utente
Foto Utenterichiurci
29,5k 7 11 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 8142
Iscritto il: 2 apr 2013, 16:08

0
voti

[8] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteguzz » 14 lug 2020, 10:46

Parlo un po' della mia esperienza, sono costretto a nominare un paio di marche ma non ho intenzione di fare pubblicità :lol: :lol:

Mia nonna aveva un apparecchio Amplifon. Le batterie originali avevano un certo costo e riuscivamo a trovarle solo in farmacia. Con quelle funzionava tutto regolarmente.
Una volta mia mamma ha provato le Duracell, con stesso codice, perché costano meno (e mi pare pure un bel po' meno). Il problema è che non avevano la stessa durata, ma molto inferiore. Inoltre mi pare pure che l'apparecchio non funzionasse bene.
Per cui siamo tornati alle batterie marcate Amplifon, che non davano problemi.

Sulla durata non ricordo, dato che ha smesso di usare l'apparecchio da un po'...
Almeno l'itagliano sallo...
Avatar utente
Foto Utenteguzz
3.836 3 5 7
Master
Master
 
Messaggi: 2248
Iscritto il: 8 set 2011, 19:14
Località: Possagno (TV)

0
voti

[9] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 15 lug 2020, 2:18

guzz ha scritto: ...Inoltre mi pare pure che l'apparecchio non funzionasse bene...


:-) Allora vado un po' OT e ti racconto il paradosso del pedale Boss (così magari qualcuno riesce anche a dare una spiegazione plausibile): molti anni fa, ai tempi che gli alimentatori 9 V della Boss erano ancora lineari (ormai da tempo sono switching) avevo un effetto a pedale di tale famosa marca; provai ad alimentarlo con un comune alimentatore "universale" settato appunto sui 9 V ma il pedale non funzionava come doveva, pareva sottoalimentato nonostante la tensione misurata a vuoto dei due alimentatori (l'universale e l'originale) praticamente corrispondesse e la corrente dichiarata di targa dell'universale fosse addirittura superiore a quella dell'originale; siccome sono però un gran curiosone e ero parecchio smanettone pensai che comunque il circuito dovendo funzionare bene anche a batteria (pila "transistor") non potesse essere così tanto suscettibile riguardo a tensioni inferiori a quella nominale quindi provai a collegare l'alimentatore universale direttamente ai terminali del portabatteria anziché allo apposito spinotto; ebbene in tal modo il pedale funzionava alla grande!
Non contento provai allora a collegare l'alimentatore universale allo spinotto di alimentazione settando però la tensione a 12 V e come per magia si aveva che il pedale in quel modo funzionava correttamente :?
purtroppo ai tempi non pensai minimamente a misurare la corrente assorbita nei vari casi, cosa questa che forse avrebe potuto fornire qualche indizio utile alla risoluzione dell'arcano; pedali di effetti di altre marche quali Ibanez, Arion, Dunlop etc. invece non mostravano alcuna schizzinosità all'essere alimentati indifferentemente o con l'alimentatore Boss o con quello universale settato a 9 V (fine OT).

Tornando a bomba, stasera gli apparecchi di mia madre hanno emesso l'avviso acustico di batteria scarica; le batterie sono state sostituite sabato mattina quindi sono passati quattro giorni*, inoltre ho chiesto alla badante se l'avviso continuasse "indefinitamente" fino allo spegnimento dell'appparecchio o se si fermasse dopo qualche secondo, lei mi ha detto che dopo poco smetteva al ché le ho dato disposizione di non sostituire le batterie fin quando gli apparecchi non avessero smesso di funzionare in modo da verificare la durata effettiva; a quanto pare nei giorni scorsi la aveva invece prontamente sostituite non appena udito l'avviso... magari anche poche ore di funzionamento in più, dato che mia madre non è che debba lavorare, potrebbero farci risparmiare qualche soldino :-| comunque domani farò una telefonatina alla tanto disponibile audiometrista per chiederle delucidazioni in merito visto che sul libretto di istruzioni nn vi è il minimo accenno al riguardo.

*Forse per meglio dire "giornate" dato che le ore di riposo notturno non entrano nel computo.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11269
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

0
voti

[10] Re: Tensione pile a bottone 312 (apparecchio acustico)

Messaggioda Foto Utenteclaudiocedrone » 16 lug 2020, 0:22

claudiocedrone ha scritto: ...visto che sul libretto di istruzioni nn vi è il minimo accenno al riguardo...

Mi contro cito per rettificare; oggi ho guardato più attentamente il manuale d'uso e vi è indicato chiaramente che quando viene emesso l'avviso acustico le batterie sono pressoché scariche e vanno sostituite.
"Non farei mai parte di un club che accettasse la mia iscrizione" (G. Marx)
Avatar utente
Foto Utenteclaudiocedrone
15,9k 4 6 9
Master EY
Master EY
 
Messaggi: 11269
Iscritto il: 18 gen 2012, 13:36

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Majestic-12 [Bot] e 39 ospiti