Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Schema elettrico abitazione

Progettazione, esercizio, manutenzione, sicurezza, leggi, normative...

Moderatori: Foto UtenteMASSIMO-G, Foto Utentesebago, Foto UtenteMike, Foto Utentelillo

0
voti

[1] Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 5 mar 2013, 19:16

Buonasera, vorrei sapere se lo schema (sottoriportato) realizzato per il QEG in una unità abitativa, è normativamente corretto tenendo conto che:

- la distanza dal contatore al quadro in questione è inferiore a 3 metri
- il quadro e in materiale isolante
- gli interruttori magn. diff. hanno una Idn = 0,03 A
- lo scaricatore è del tipo 1+1

Grazie


Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
136 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[2] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto UtenteMassimoB » 5 mar 2013, 19:31

Perdonami ma dire se è giusto uno schema senza dati dei componenti e delle linee mi sembra alquanto improbabile.
Così non mi dice nulla
MCSA Windows Server 2012 R2
Cisco CCNA R&S - Cisco CCNA Security - Cisco CCNA Cyber Ops
CompTia A+ - CompTia Linux+ - CompTIA Systems Support Specialist CSSS
CompTia Pentest+ LPIC-1
Avatar utente
Foto UtenteMassimoB
13,7k 6 12 13
Expert free
 
Messaggi: 3042
Iscritto il: 28 ott 2012, 9:56
Località: Milano

0
voti

[3] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto Utentemk66 » 5 mar 2013, 19:48

In effetti, cosí é solo un bel disegnino, ma per poter dire se é normativamente corretto, occorrono altri dati oltre allo schemino... :-)
Avatar utente
Foto Utentemk66
485 2 8
Expert
Expert
 
Messaggi: 190
Iscritto il: 13 ago 2007, 19:32

0
voti

[4] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 6 mar 2013, 10:04

Ok, ma volevo solo sapere se è corretto dal punto di vista dei contatti indiretti e della protezione dal corto circuito del montante.

Ovviamente non chiedevo consigli sulle varie linee in uscita.

Quale dato potrebbe mancare per vedere se è protetto contro contatti indiretti e c.to c.to ?

Grazie O_/
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
136 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[5] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 6 mar 2013, 11:17

gjkfriend ha scritto:Quale dato potrebbe mancare per vedere se è protetto contro contatti indiretti e c.to c.to ?

Grazie O_/


Ad esempio come è realizzata la linea tra contatore e quadro (tipo di posa, tipo di cavo)...
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.943 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

0
voti

[6] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 6 mar 2013, 12:17

Cavo N07V-K in tubo corrugato incassato
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
136 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[7] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 7 mar 2013, 9:58

Mi sono anche impegnato tanto a fare lo schema con FidocadJ. :D
Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
136 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[8] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 7 mar 2013, 10:08

Concettualmente lo schema può andare. Bisognerebbe verificare i valori dei dispositivi di protezione per darti la risposta definitiva.
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.943 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

0
voti

[9] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto Utentegjkfriend » 7 mar 2013, 10:23

Avatar utente
Foto Utentegjkfriend
136 1 3 6
Sostenitore
Sostenitore
 
Messaggi: 701
Iscritto il: 25 ott 2010, 22:25

0
voti

[10] Re: Schema elettrico abitazione

Messaggioda Foto UtenteGiovepluvio » 7 mar 2013, 10:27

Con differenziali ad alta sensibilità sei garantito anche nel caso che la resistenza di terra sia molto elevata. Direi quindi che da questo punto di vista sei a posto anche senza ulteriori dati.
Per quanto riguarda il corto circuito bisognerebbe valutare il coordinamento delle protezioni con l'energia passante massima sopportata dal cavo. Bisognerebbe quindi sapere anche che tipo di cavo vuoi utilizzare...
La prossima volta facciamo prima se inserisci tutti i dati sin dall'inizio. ;-)
Avatar utente
Foto UtenteGiovepluvio
5.943 3 6 10
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 2941
Iscritto il: 21 dic 2010, 1:10
Località: Mantova

Prossimo

Torna a Impianti, sicurezza e quadristica

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 24 ospiti