Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

3
voti

DM37/08 "OBBLIGHI DISATTESI"

Il DM 22/01/2008 n.37 prevede alcuni obblighi in materia di sicurezza degli impianti.
Il committente deve affidare i lavori alle imprese abilitate , ai sensi dell'art.3 del decreto. L'impresa installatrice deve rilasciare al termine dei lavori , la dichiarazione di conformità dell'impianto alla regola dell'arte secondo il modulo riportato nell'allegato I del decreto.

La dichiarazione di conformità deve essere completa di allegati obbligatori, spesso questi allegati non vengono rilasciati "all'ignaro" committente.

Oltre determinati limiti dimensionali dell'impianto, stabiliti in funzione del tipo di impianto, è d'obbligo il progetto da parte di un professionista abilitato iscritto all'albo. In questo caso la dichiarazione di conformità deve essere corredata di progetto diversamente l'installatore commette un reato e ahimè anche "l'ignaro committente".

La dichiarazione di conformità ai sensi del DM37/08 è necessaria tra l'altro per:

  • acquisire l'agibilità dei locali;
  • ottenere una nuova fornitura di energia elettrica.

Purtroppo dall'entrata in vigore del DM 37/08 , gli Enti ergotori di energia non richiediono la dichiarazione di conformità, tale inadempimento oltre a contravvenire ad un preciso obbligo di legge, favorisce il lovoro nero, con evidenti conseguenze di carattere tributario e soprattutto a danno della sicurezza delle persone.

Il DM 37/08, ha abrogato e sostituito la legge 46/90, tranne gli articoli n.8 "finanziamento dell'attività di normazione tecnica" l'articolo n. 14 "verifiche" e l'articolo n. 16 "Sanzioni.

Purtroppo non è stato risolto il problema afferente le verifiche degli impianti nei luoghi di lavoro dove non sono presenti lavoratori.

Il DPR 18/04/1994 all'articolo 4 prescrive che i comuni aventi più di diecimila abitanti devono effettuare le verifiche di cui all'art. 14 della legge 46/90, nella misura non inferiore al 10% dei certificati di agibilità o abitabilità rilasciati. Questo obbligo è stato sempre disatteso, sarebbe opportuno che chiunque operi nel settore elettrico denunci questi inadempimenti alle autorità competenti.

0

Commenti e note

Inserisci un commento

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.