Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Elettronica lineare e digitale: didattica ed applicazioni

Moderatori: Foto Utentecarloc, Foto UtenteDirtyDeeds, Foto UtenteIsidoroKZ, Foto Utenteg.schgor, Foto UtenteBrunoValente

0
voti

[1] Faretti infrarossi, alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 10 ago 2012, 12:55

ciao a tutti,mi, mi sono appena iscritto e spero che possiate risolvere il mio problema.

Premetto che ho già usato la funzione cerca e mi sono fatto una cultura sui led,giusto, giusto per non farvi perdere tempo.

Ho la necessità di illuminare un ambiente per riprenderlo,telecamere, telecamere occultate.

La mia scelta per l'illuminazione è ricaduta su dei led a 940nm,1,5 volt, 1,5 V a 0,60mA,chi60 mA, chi ha un po' di dimestichezza sa che i 940nm sembrano spenti anche da accesi,niente, niente debole luminosità tipica degli 850 nm.

Alimentazione a 12 volt12 V regolabile,ne, ne collego 9 in serie e faccio 21 file,per, per un totale di 189 led,nessuna, nessuna resistenza,tra, tra le serie o i paralleli.

Accendo,controllo, controllo con il tester le varie differenze di potenziale,dove, dove rilevavo una differenza sopra 1,35 >> :?: << dissaldavo i led e li sostituivo...insomma,alla , alla fine ho ottenuto in tutti 1,33 volt 1,33 V.
Preferisco 1,33 >> :?: << a 1,5 >> :?: << per farli durare di più, è un alimentatore stabilizzato ma non mi fido tantissimo.

Ok,accendo,pinza, accendo, pinza amperometrica,1.20A,il, 1,20A, il valore dovrebbe essere 0,060x21=1,26,quindi60 \cdot 10^{-3} \cdot 21, >> :?: <<quindi penso che vada tutto bene.

Torno dopo un'oretta,tocco, tocco le saldature,e , e mi scotto ?% ...prendo il termometro,70°,misuro, 70° >> :?: <<, misuro l'assorbimento...1,40A.

Accendo una ventola,gliela, gliela piazzo e vedo che più la temperatura diminuisce e più l'assorbimento cala,ok,ho, ok, ho capito...resistenza e temperatura sono inversamente proporzionali.
Con 70° >> :?: << sulle saldature,ho, ho impostato 11,70volt11,7 V ed ero a 1,20A,appena , appena abbassavo la temperatura tramite ventola l'assorbimento calava a 1A.

Andiamo ora alle domande...

1)è1) è normale tutto ciò?cioè? Cioè,che, che senza ventilazione riscaldino così tanto?Un? Un mio amico mi parlava di lampade a infrarosso e come più ci si avvicini a quella frequenza e più la luce scaldi...mah.

2)siccome2) Siccome andrà in un ambiente esterno,volevo, volevo ricoprire il lato delle saldature onde evitare che si ossidino(iossidino (i capi dei led a lungo andare formano della ruggine),cosa, cosa posso usare?grasso?vernice? Grasso? Vernice trasparente?

3)Se3) Se metto una sostanza isolante,i , i led riscalderanno ancora di più,devo, devo per forza piazzare una ventola dentro il faretto?
Ultima modifica di Foto UtenteCandy il 12 ago 2012, 9:07, modificato 3 volte in totale.
Motivazione: Il post parla da se.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[2] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 11 ago 2012, 13:44

uppete?:D
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

0
voti

[3] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utentemarco438 » 11 ago 2012, 14:00

Non e' ammesso sollecitare le risposte.
Se qualcuno e' in grado ed ha voglia di rispondere, lo fara' al momento opportuno.
Al prossimo sollecito chiudo il thread.
O_/
marco
Avatar utente
Foto Utentemarco438
37,0k 7 11 13
-EY Legend-
-EY Legend-
 
Messaggi: 16328
Iscritto il: 24 mar 2010, 15:09
Località: Versilia

0
voti

[4] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utentemir » 11 ago 2012, 14:08

provo a dire la mia..
ruggero2 ha scritto:Alimentazione a 12 volt regolabile,ne collego 9 in serie e faccio 21 file,per un totale di 189 led,nessuna resistenza,tra le serie o i paralleli.

la prima anomalia che rilevo (a mio avviso) è proprio l'inesistenza dei resistori, i diodi led hanno bisogno di un resistore per limitarne la corrente di utilizzo ed evitare funzionamenti anomali e/o possibili guasti degli stessi,sia che si tratti di un singolo diodo led o che si tratti di una serie di led o parallelo di led.
Sull'argomento resistenza vs diodo led, in questo portale trovi molta letteratura in proposito dagli articoli di Foto UtenteIsidoroKZ nel suo blogcome questo ad esempio, a quelli di Foto Utenteg.schgor nel suo blog,
l'altra anomalia (che immagino) è relativa alla connessione e mi chiedevo come avevi realizzato le connessioni di alimentazione delle 21 file, cioè il cablaggio: tipo e sezione di conduttore, e morsetti etc etc.
Il fatto che nel punto (che indichi) di saldatura ci sia un riscaldamento eccessivo è sintomo di sovraccarico, pertanto c'è qualcosa che non quadra.
Avatar utente
Foto Utentemir
59,8k 9 12 13
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 20151
Iscritto il: 19 ago 2004, 21:10

3
voti

[5] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 11 ago 2012, 18:30

Typical thermal runaway dei led alimentati in tensione: quando scaldano la loro tensione scende, quella fornita da fuori e` costante e quindi consumano di piu` scaldando ulteriormente.
I led si alimentano in corrente!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18475
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[6] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteCandy » 11 ago 2012, 21:08

e mi sono fatto una cultura sui led

Uhmm :-k Sembra che la tua sia una cultura sbagliata.
Anche io tempo fa ho fatto qualcosa di simile, seguendo un corso veloce di elettronica. I LED mi sono esplosi in faccia.
Poi, ho approfondito, ho letto TUTTI gli articoli di Foto UtenteIsidoroKZ, che ha scritto nel suo blog, ed ora con i LED mi trovo meglio e riesco a fare qualcosa.
Ti consiglio di intraprendere la medesima direzione.
Avatar utente
Foto UtenteCandy
32,4k 7 10 13
CRU - Account cancellato su Richiesta utente
 
Messaggi: 10132
Iscritto il: 14 giu 2010, 22:54

0
voti

[7] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 11 ago 2012, 23:11

Chiedo scusa per l'up,la discussione era scesa e pensavo che non l'avrebbe vista nessuno

mir ha scritto:provo a dire la mia..
ruggero2 ha scritto:Alimentazione a 12 volt regolabile,ne collego 9 in serie e faccio 21 file,per un totale di 189 led,nessuna resistenza,tra le serie o i paralleli.

la prima anomalia che rilevo (a mio avviso) è proprio l'inesistenza dei resistori, i diodi led hanno bisogno di un resistore per limitarne la corrente di utilizzo ed evitare funzionamenti anomali e/o possibili guasti degli stessi,sia che si tratti di un singolo diodo led o che si tratti di una serie di led o parallelo di led.
Sull'argomento resistenza vs diodo led, in questo portale trovi molta letteratura in proposito dagli articoli di Foto UtenteIsidoroKZ nel suo blogcome questo ad esempio, a quelli di Foto Utenteg.schgor nel suo blog,
l'altra anomalia (che immagino) è relativa alla connessione e mi chiedevo come avevi realizzato le connessioni di alimentazione delle 21 file, cioè il cablaggio: tipo e sezione di conduttore, e morsetti etc etc.
Il fatto che nel punto (che indichi) di saldatura ci sia un riscaldamento eccessivo è sintomo di sovraccarico, pertanto c'è qualcosa che non quadra.


Vedo di rispondere in ordine.
perché dovrei mettere delle resistenze?

Se per esempio ho un led ad alta luminosità che va a 3,3volt e 0,20mA e lo collego a una batteria di 3 volt,devo usare pure una resistenza?

perché dovrei mettere una resistenza se la tensione che arriva a ogni led è già più bassa di quanto serva?

Per quanto riguarda il circuito,ho usato la millefori,fatto 21 serie da 9 led e collegato tutti i primi positivi e tutti gli ultimi negativi;ma non è un problema di sezione dei conduttori,sono proprio i led che scaldano.

Volevo capire se era un problema elettrico o se emettendo luce nello spettro infrarosso è normale che scaldino così.

In ogni caso,se serve metto una foto.

Ho già fatto qualche faretto con dei normali led bianchi alta luminosità,12 volt,4 in serie e una cinquantina di paralleli,erano appena tiepidi. :?


IsidoroKZ ha scritto:Typical thermal runaway dei led alimentati in tensione: quando scaldano la loro tensione scende, quella fornita da fuori e` costante e quindi consumano di piu` scaldando ulteriormente.
I led si alimentano in corrente!


Quindi in soldoni?


Candy ha scritto:
e mi sono fatto una cultura sui led

Uhmm :-k Sembra che la tua sia una cultura sbagliata.
Anche io tempo fa ho fatto qualcosa di simile, seguendo un corso veloce di elettronica. I LED mi sono esplosi in faccia.
Poi, ho approfondito, ho letto TUTTI gli articoli di Foto UtenteIsidoroKZ, che ha scritto nel suo blog, ed ora con i LED mi trovo meglio e riesco a fare qualcosa.
Ti consiglio di intraprendere la medesima direzione.


Ciao,

guarda,ho già fatto dei lavori con i led e sono un annetto sono ancora funzionanti e sono freddissimi.
Gli unici problemi li ho avuti con questi a 940nm.
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

1
voti

[8] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 11 ago 2012, 23:45

ruggero2 ha scritto:perché dovrei mettere delle resistenze?

Perche' poi ti capitano i problemi che hai avuto, oltre al fatto che la luce emessa non e` costante.
ruggero2 ha scritto:Se per esempio ho un led ad alta luminosità che va a 3,3volt e 0,20mA e lo collego a una batteria di 3 volt,devo usare pure una resistenza?

Non devi usare una tensione piu` bassa di quella necessaria.

ruggero2 ha scritto:Volevo capire se era un problema elettrico o se emettendo luce nello spettro infrarosso è normale che scaldino così.

E` un problema elettrico di fuga termica. Se alimentati in tesione quando scaldano assorbono piu` corrente e questo li fa scaldare ancora di piu`... Il fatto che emettano nel visibile o nell'infrarosso non fa nessuna differenza.

ruggero2 ha scritto:Quindi in soldoni?

Metti una resistenza per ogni serie e alimenta e usa una tensione opportuna.

ruggero2 ha scritto:guarda,ho già fatto dei lavori con i led e sono un annetto sono ancora funzionanti e sono freddissimi.
Gli unici problemi li ho avuti con questi a 940nm.


Se credi che l'alimentazione in corrente non serva, non usarla. Al piu` scaladano un po'!
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18475
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

0
voti

[9] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto Utenteruggero2 » 12 ago 2012, 0:05

edit marco 438: usa il tasto rispondi e non citare inutilmente i messaggi.

Perdonami,ma come dovrei calcolarmi questa resistenza?
Serie da 9,1,5 volt e 60 mA e alimentazione regolabile da 10,5 a 13,5,impostata a 12 volt.

In questo articolo http://www.electroyou.it/isidorokz/wiki ... e-costante scrivi che per calcolarmi il valore della resistenza dell'esempio A

R= Val - nVled/Iled quindi 12-(9x1,5)/0,060=-25 ohm

ok,magari così non va bene,faccio il bravo e imposto 13,5 volt.

R=13,5-(9x1,5)/0,060=0 ohm


Dici che visibile o infrarosso non cambia niente?Scusa...ogni oggetto colpito da radiazione infrarossa riscalda,come del resto tutti i corpi sopra lo zero assoluto emettono nel campo degli infarossi.

Magari oltre a riscaldare gli oggetti colpiti,riscaldano anche gli oggetti che generano questa radiazione...
Avatar utente
Foto Utenteruggero2
120 4
New entry
New entry
 
Messaggi: 61
Iscritto il: 10 ago 2012, 11:57

1
voti

[10] Re: Faretti infrarossi,alcuni problemi di termica

Messaggioda Foto UtenteIsidoroKZ » 12 ago 2012, 5:34

Se vai a vedere i conti delle sensitivities vedi che 0ohm sono proprio pochini.

Metti in serie 6 led da 1.5V, totale 9V. Imposti l'alimentatore a 13.5V, devi far cadere 4.4V con una corrente di 60mA che da` una resistenza da 75ohm 0.5W. Oppure se stai a 13V puoi mettere 68ohm, ma non scenderei al di sotto di questo valore, altrimenti la regolazione di corrente va a farsi benedire.

Il fatto che il led emetta nel vicino infrarosso, nel visibile o nell'ultravioletto non cambia il riscaldamento. Tutta la luce scalda, che la si veda o no.
Per usare proficuamente un simulatore, bisogna sapere molta più elettronica di lui
Plug it in - it works better!
Il 555 sta all'elettronica come Arduino all'informatica! (entrambi loro malgrado)
Se volete risposte rispondete a tutte le mie domande
Avatar utente
Foto UtenteIsidoroKZ
104,0k 1 3 8
G.Master EY
G.Master EY
 
Messaggi: 18475
Iscritto il: 17 ott 2009, 0:00

Prossimo

Torna a Elettronica generale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 38 ospiti