Cos'è ElectroYou | Login Iscriviti

ElectroYou - la comunità dei professionisti del mondo elettrico

9
voti

C i r c e

Indice

Abstract

Ritorno alla preistoria ... dopo le Feste andiamo sul "light" anche con la simulazione al PC.

Introduzione

Forse la simulazione in Scilab a qualcuno e' rimasta un po' "sullo stomaco" per diverse ragioni: per i 50M di file di installazione ed i 150M di HD, per lo scomodo input dei dati, o perche' i Francesi gli stanno antipatici; ... non lo sapremo mai.

Come alternativa ho pensato di proporvi per il 2009 una soluzione "extra light"; dalla preistoria della programmazione ecco CIRCE.BAS, un programma per la simulazione di circuiti elettrici in ca/cc che funziona tranquillamente anche su questo PC ...

Apple1b

Apple1b

no no, non e' il computer dei Flinstones, e' il primo computer della APPLE, in ciliegio massiccio. Un prezzo a cinque cifre significative $ 666.66. Notare le staffe a "L" per le future espansioni, le due trapanate per le "P" del logo ed i fantastici "4 buchi" ... precursori del nuovo brevetto di raffreddamento della societa' di Cupertino.

Per far girare la simulazione in BASIC sui nostri PC, dobbiamo per prima cosa scaricare i seguenti 3 files:

Oppure in un archivio compresso bas.rar.

Salvati i 3 files in una cartella, trascinate con il mouse CIRCE.BAS sopra QBASIC.EXE e all'apertura della finestra DOS andate su Esegui -> Avvia.

BASIC

Ovvero il migliore linguaggio di programmazione che io abbia mai usato!

Dopo essere passato attraverso una iniziazione con il PL/1 (probabilmente non ne avrete mai sentito parlare) su IBM 360, il passaggio a Apple 2 con BASIC, CPU 6502 a 1MHz, 48K di RAM (non e' un errore di battitura ... ho scritto proprio "K") e salvataggio sulla cassetta "audio" (di un normale registratore), fu davvero l'inizio di una nuova era.

In effetti la potenza di calcolo disponibile passava dai 5MFLOPS dell'IBM al KFLOPS dell'Apple, 5000 volte inferiore (ma comunque sempre il doppio dell'ENIAC ;). Ricordo che con il Pentium III si e' superato il GFLOPS (FLoating point Operations Per Second).

La soddisfazione di non dover aspettare 3-4 giorni per avere il risultato dell'elaborazione (minimo una decina di fogli A3 a fisarmonica) e le imprecazioni risparmiate per non dover riscrivere un punto e virgola sulla scheda perforata e ricominciare l'attesa, fu impagabile!

QBasic

Uno dei dialetti del Basic creato nel '85 dalla Microsoft ci sara' utile per eseguire il programma e sostituire l'interprete dell'Apple. Il file CIRCE.BAS (8k) e' un adattamento della versione originale tradotta in QBasic.

Come detto sopra un semplice drag&drop del file CIRCE.BAS su QBASIC.EXE fara' aprire una finestra DOS dalla quale Esegui -> Avvia.

fig.1

fig.1

Useremo come esempio il solito circuito di fig.1; unica differenza e' la numerazione dei nodi che per "ragioni tecniche" in questo caso parte da 0. Il nodo "0" sara' il nodo di riferimento per i potenziali e come al solito si inseriranno i vari rami indicando nell'ordine: (dopo ogni input premere "ENTER"!)

  • nodo iniziale "A"
  • nodo finale "B"
  • resistenza del ramo "R"
  • reattanza del ramo (senza j !) "+jX"
  • parte reale del generatore di tensione (verso positivo da nodo iniz. verso nodo fin.) "ER"
  • parte immaginaria gen. di tensione "+jEX"

per il nostro esempio il numero di nodi della rete = 4 (0,1,2,3); inseriamo e orientiamo il ramo seguendo la successione delle correnti. La correzione, con "C", sara' possibile a fine riga (e solo per l'ultima riga inserita :(

Il risultato sara':


input.jpg

input.jpg

a inserimento terminato premeremo "S", per risolvere e la schermata sara':


input2.jpg

input2.jpg

a questo punto potremo aggiungere altri rami ai precedenti e risolvere ancora. I risultati saranno in forma cartesiana e polare per le correnti; solo cartesiana per i potenziali.

DOS

Per entrare realmente in questo mondo la procedura e' la seguente (per XP)

  • START
  • RUN


per Vista

  • Tasto Windows+ R


per entambe inserire

  • cmd
  • <INVIO>

(supponiamo di aver salvato i files in oggetto nella cartella "BAS" sul Desktop )

all'apertura della finestra dos digitiamo il comando

>cd desktop

e avremo probabilmente

dos1.jpg

dos1.jpg

potete allungare la finestra con il mouse ... e poi entrare nella cartella "BAS" con

>cd bas

e quindi "un antico comando" ...

>dir

portera' al risultato seguente

dos2.jpg

dos2.jpg

a questo punto bastera' un

>qbasic

un ultimo "esc"

... File -> Apri ... CIRCE.BAS ->OK ... Esegui -> Avvia

e il gioco e' fatto :)


Per chi volesse una finestra DOS full screen basta un

ALT-ENTER

sia per entrare che per uscire

CIRCE.BAS

La maggiore lunghezza del codice di CIRCE rispetto a quello per Scilab e' dovuta:

alla gestione dell'input dei dati,
all'assenza nel BASIC di implementazione per il calcolo complesso,
alla necessita' di risolvere il sistema lineare a partire "da zero".

La sequenza delle operazioni per la formazione della matrice e' uguale a quella descritta per la Simulazione reti in Scilab alla quale si fa riferimento.

Il metodo numerico usato per la risoluzione e' quello di Gauss-Jordan con ricerca pivotale che, sempre a causa della mancanza dell'algebra complessa, e' chiamato a risolvere un sistema di dimensioni doppie.


... e sulla soluzione dei sistemi lineari ci sarebbero un sacco di cose da dire ... ma questa e' un'altra storia ...


... e forse un altro articolo di Electroportal.

7

Commenti e note

Inserisci un commento

di ,

Grazie Davide, anche per avermi fatto ricordare "i vecchi tempi"! :) BTW per i curiosi: una versione "preistorica" di questo programma in AppleBasic è presente anche in una di queste riviste di "MC microcomputer", quale sia il numero, lascio a voi scoprirlo ;) http://www.mc-online.it/

Rispondi

di ,

MOOOLTO interessante! Mi sa che tiro fuori DOS box e lo provo. Per chi non lo conoscesse, DOS box è un programmino simpatico che emula un calcolatore dotato di sistema operativo MS-DOS. E' comodo per fare girare vecchi giochi e programmi dell'era pre-Windows, e quindi è prezioso per provare cose del genere. Complimenti per la versione su Apple ][!

Rispondi

di ,

Buon ANNO anche a Te Zeno e a TUTTI gli Amici di Electroportal !!!

Rispondi

di ,

OK, Renzo: con ESC funziona, anche se la finestra non si ridimensiona. Era da un bel po' che non usavo Dos. Ciao e Buon Anno

Rispondi

di ,

O meglio ancora "ESC" per chiudere la finestra iniziale.

Rispondi

di ,

Hai provato a premere "ENTER" dopo l'apertura della finestra DOS? ... probabilmente ti dira' che manca l'help ma da quel momento in poi si potra' usare il mouse.

Rispondi

di ,

Sempre affascinante il ritorno al passato, specie per chi quel passato lo ha vissuto. Non si può non pensare a come sia stato possibile, nel breve e veloce tempo trascorso dentro di noi, passare dall'Apple di legno con alcune decine di kbytes all'iPhone da 16 Giga! Meraviglie tecnologiche di cui la comunità degli uomini è capace e che supera qualsiasi immaginazione del singolo. Purtroppo l'uomo è capace anche di altrettanto incredibili nefandezze...ma tutto questo è un altro discorso.
Tornando al merito dell'articolo, devo dire che sul mio PC con installato Home XP, Qbasic non funziona: si apre la finestra ma non si può più fare nulla, nemmeno ridimensionarla. Probabilmente occorre fare qualcosa per far girare le applicazioni MS-DOS...

Rispondi

Inserisci un commento

Per inserire commenti è necessario iscriversi ad ElectroYou. Se sei già iscritto, effettua il login.